Scar Of The Sun – Recensione: In Flood

Scarlet Records licenzia “In Flood”, secondo studio album dei greci Scar Of The Sun, una band di gothic metal moderno e con elementi melodic death che ricorda alcune cose dei Paradise Lost del periodo “Draconian Times” e dei Sentenced della seconda fase, il tutto visto in un’ottica al passo con i tempi.

L’ascolto dimostra come il gruppo sia di certo competente in materia, sebbene manchi ancora quel “qualcosa in più” che possa superare lo scoglio del tempo, un ostacolo che per i greci appare ancora alto. “In Flood” sa rendersi piacevole, ma in una visione d’insieme si registrano alcune punte di ripetitività che minano la scorrevolezza dell’ascolto, oltre a soluzioni sonore già ben solide che non procurano particolare curiosità.

E’ tutto chiaro fin dall’opener “Among Waters And Giants…”, che mette in luce il valido bagaglio esecutivo dei nostri ed evidenzia un preferire dei suoni “grossi” e moderni pregiati da una produzione impeccabile. Bravi tutti verrebbe da dire, dal vocalist e tastierista Terry Nikas (buon emulo di Nick Holmes) al duo di axe men Alexi Charalampous e Greg Eleftheriou, autori di begli assoli, fino alla sezione ritmica costante ma tutto sommato dinamica di Panagiotis Gatsopoulos (basso) e Thanos Pappas (batteria).

Da lì è un semplice ma tutto sommato efficace alternarsi tra brani dal groove metallico marcato ad altri giustamente irrorati da abbondanti dosi di tastiera e spruzzate di elettronica. In entrambi i casi, gli Scar Of The Sun giocano la carta della melodia portante malinconica e sorniona quanto basta per mantenere viva l’attenzione. Brani come “Sand”, dai risvolti doomish, la semi-ballad “Enemies Of Reason” e ancora l’interessante rilettura heavy rock di “Walking In My Shoes” dei Depeche Mode, rappresentano alcuni dei momenti più interessanti del platter.

Un disco, questo “In Flood”, onesto negli intenti e che lascia intuire l’entusiasmo dei musicisti coinvolti nel progetto. Un ascolto gradevole, anche se manca ancora quella famosa “scintilla” che si possa tradurre in caratteri distintivi o in un songwriting che catturi del tutto l’ascoltatore.

Scar-Of-The-Sun-In-Flood-cover

 

Voto recensore
6
Etichetta: Scarlet Records

Anno: 2016

Tracklist: 01. Among Waters And Giants... 02. An Ill-Fated Wonder 03. Versus The World 04. Sand 05. The Truth About The Lies 06. Enemies Of Reason 07. Walking In My Shoes 08. The Raid 09. In Flood 10. The Ghost Peril (bonus track)
Sito Web: http://scarofthesun.com/

andrea.sacchi

view all posts

Poser di professione, è in realtà un darkettone che nel tempo libero ascolta black metal, doom e gothic, i generi che recensisce su Metallus. Non essendo molto trve, adora ballare la new wave e andare al mare. Ha un debole per la piadina crudo e squacquerone, è rimasto fermo ai 16-bit e preferisce di gran lunga il vinile al digitale.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login