Rebellion – Recensione: Sagas Of Iceland: The History Of The Vikings volume I

I Rebellion hanno come punto di forza della loro line-up due mebri della formazione che ha prodotto il mitico ‘Tunes Of war’ e quest’aspetto è fortemente caratterizzante dello stile del gruppo. Parliamo in particolare del chitarrista Uwe Lulis e del bassista-storico Tomi Gottlich.

A livello musicale il primo volume della saga dedicata ai vichinghi intitolata ‘Sagas Of Iceland’ è un concentrato di metallo classico che riporta proprio al sound dei Grave Digger di ‘Tunes Of War’. In più possiamo aggiungere la caratteristica voce del singer Michael Seifert, che ricorda parecchio Barlow degli Iced Earth, con il suo timbro profondo, ruvido, sofferto e potente.

A condire un concept epico come questo ovviamente si aggiungono fiumi di cori ben riusciti ed assoli in pura scuola anni ’80 (come quello stupendo di ‘Ragnhild’s Dream’) che Lulis conosce molto bene. In genere i brani sono ben costruiti, sia gli attacchi speed (che sono pochi), sia le cavalcate che i pezzi più lenti, come ‘Sword In The Wind’.

A livello lirico i pezzi sono tutti dei piccoli affreschi dedicati alle figure più significative della storia dei vichinghi; sicuramente questi scritti sono ottimamente realizzati in quanto Tomi è un laureato in storia nonché un insegnante.

Difficile rimanere delusi da questo album, se si apprezza il genere descritto. Certo, per chi ama le novità e non sopporta il metallone questo lavoro è da evitare come la peste, ma per i true metaller si tratta di un CD molto consigliato.

Forse l’unica pecca di quest’opera è un imperante e solido sound che sembra in alcuni casi appiattire un po’ l’insieme della proposta; anche il singer ci mette del suo, essendo simile a Barlow ma non possedendo la stessa gamma interpretativa. Nel complesso però il CD non conosce enormi cadute di tono (forse una delle poche song noiose è ‘Harald Harfager’) e si fa apprezzare nella sua interezza.

Voto recensore
7
Etichetta: Massacre/Self

Anno: 2005

Tracklist: 01. In Memorandum Lindisfarnae
02. Ynglinga Saga (To Odin We Call)
03. The Sons Of The Dragon Slayer (Blood Eagle)
04. Ragnhild's Dream
05. Harald Harfager
06. Eric The Red
07. Freedom (The Saga Of Gang Hrolf)
08. Treason
09. Sword In The Storm (The Saga Of Earl Hakon)
10. Blood Rains (The Saga Of King Olaf Trygvason)
11. Ruling The Waves
12. Canute The Great (The King Of Danish Pride)
13. Harald Hadrade

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login