De/Vision – Recensione: Rockets & Swords

Forti di ben ventiquattro anni di onorata carriera, i berlinesi De/Vision tornano sulle piste dei dancefloor alternativi con il loro dodicesimo studio album, dal titolo “Rockets & Swords”. Mischiando un synthpop orecchiabile ai ritmi più enfatici dell’industrial, il duo tedesco ha creato una formula piuttosto caratteristica che nel corso degli anni ha reso i nostri dei rappresentanti credibili e professionali all’interno della scena. Non è un caso dunque che il nuovo “Rockets & Swords” sia un disco studiato nei particolari per accontentare sia chi è in cerca di intrattenimento, sia chi predilige la ricerca sonora che in questo nuovo esito non manca affatto. I brani sono a tutti gli effetti orecchiabili, ma non sempre l’attenzione è canalizzata sulla hit che vuole i consensi dell’audience alternativa (a ben vedere possiamo citare solo le intriganti “Boy Toy” e “Binary Soldier”, di chiara derivazione EBM berlinese la prima e molto più boombastica la seconda), anzi, spesso il duo si concentra su episodi dal velato alone crepuscolare, come nel caso di “Beauty Of Decay”, che fa registrare l’utilizzo della voce femminile, la siderale e dilatata “Stargazer” e ancora “Mystified”, dai toni più cupi. L’ascolto di “Rockets & Swords” è molto scorrevole e non fa registrare cali di tensione, accompagnato dalla voce morbida e interpretativa di Steffen Keth. Di certo la band non rinuncia allo stile che l’ha premiata negli anni e rimane ben salda ai dettami tracciati, ma “Rockets & Swords” nella sua sicurezza si rivela un ascolto di ottimo livello. Per i fan di Camouflage, And One, Depeche Mode, Covenant e, naturalmente, De/Vision.

Voto recensore
7
Etichetta: Popgefahr / Audioglobe

Anno: 2012

Tracklist:

01. Boy Toy
02. Superhuman
03. Beauty Of Decay
04. Brotherhood Of Man
05. Stargazer
06. Binary Soldier
07. Want To Believe
08. Bipolar
09. Mystified
10. Running All Night


Sito Web: www.devision-music.de

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login