Ringworm – Recensione: Snake Church

Raggiunto il traguardo dei 25 anni di carriera una cosa è ormai chiara per i Ringworm: il quintetto di Cleveland non intende cambiare di una virgola il proprio stile e continua a proporci album molto simili tra loro e con caratteristiche ben precise. Il nuovo disco della band, infatti, non fa certo eccezione nell’offrirci la sua ormai nota ricetta a base di hardcore e thrash. Dopo qualche sussulto iniziale questo “Snake Church” inizia presto a scorrere sui soliti binari, beneficiando ancora una volta di un sound rabbioso e di un’interpretazione feroce, ma annoiandoci ben prima della propria conclusione.

La mezz’ora abbandonate che costituisce il platter è organizzata come sempre in brani brevi (con durata anche inferiore ai due minuti) e violenti, eseguiti con grinta e strillati con la solita foga dal cantante James Bulloch. La title track è subito un manifesto della proposta dei nostri, solenne e pomposa in partenza, scatenata e grezza dopo poco più di un minuto. “Brotherhood Of The Midnight Sun” ci fa addirittura sognare con la sua trascinante galoppata, la sua inaspettata vena melodica di fondo e il suo ottimo lavoro di chitarre, degno di una navigata band classic metal. Peccato che subito dopo la monotonia prenda il sopravvento: le urla di Bulloch e le mazzate dei suoi compagni ci fanno scatenare per un’altra manciata di brani, quindi si va a finire nell’inevitabile noia.

Il nuovo capitolo dell’ormai lunga carriera dei Ringworm lascia il gruppo confinato nell’underground e, alla luce delle sue ultime uscite, rappresenta esattamente ciò che ci aspettavamo. La band americana può anche essere considerata alla stregua di un oggetto di culto, ma le sue nuove release continuano a non incidere. Di “Snake Church” apprezziamo ancora una volta la genuinità e l’energia trasmessa; l’effetto “minestra riscaldata” si fa però sempre più forte nelle opere del combo di Cleveland.

ringworm albumjune

Voto recensore
5,5
Etichetta: Relapse Records

Anno: 2016

Tracklist: 01. Snake Church 02. Brotherhood Of The Midnight Sun 03. Fear The Silence 04. The Black Light Of A Living Ghost 05. Destroy Or Create 06. Shades Of Blue 07. Innocent Blood 08. The Apparition 09. Believer 10. The Razor And The Knife 11. Angel Of War 12. Temple Of The Wolves
Sito Web: https://www.facebook.com/Ringworm13/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login