Vomitory – Recensione: Revelation Nausea

La presenza dei Vomitory diventa definitivamente ingombrante nella scena estrema europea dopo questo ‘Revelation Nausea’! Brutale e complesso senza perdere minimamente impatto, il terzo disco degli svedesi è una sequenza fittissima di riff rubati alla vecchia scuola e impastati con (retro)gusto melodico classicamente swedish e alcuni sbilanciamenti crust che donano toni "slabbrati" ad un lavoro tecnico ma comunque spiccatamente "umano". Esemplare di quest’ottica è ‘The Corpsegrinder Experience’, in cui si sentono risuonare toni quasi Motorheadiani. Death metal, quindi, intelligente, ben scritto e suonato, capace di coinvolgere e parecchio sopra i mucchi di band inutili attualmente impegnati a produrre dischi senza capo né coda. Da supportare.

Voto recensore
7
Etichetta: Metal Blade / A.Globe

Anno: 2000

Tracklist: Revelation Nausea
The Corpsegrinder Experience
Beneath The Soil
Under Clouds of Blood
The Art of War
When Silence Conquers
Chapter of Pain
The Holocaust
Exhaling Life
9mm Salvation

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login