Narnia – Recensione: From Darkness To Light

A parere di chi scrive i Narnia non sono mai stati dei campioni assoluti della scena Power. Riconosciamo in ogni caso alla band svedese una grande professionalità e una carriera di un certo prestigio: altrimenti non si spiegherebbe il fatto che i nostri sono ormai in giro da più di 20 anni, periodo in cui hanno prodotto la bellezza di otto full-length, due live, nonché svariate release minori.

Il loro ultimo arrivato “From Darkness To Light” è un album in linea con lo stile del gruppo e le aspettative dei suoi follower, trattandosi di un onesto lavoro di raffinato power neoclassico. Il platter è infatti pulitissimo ed estremamente melodico, spesso con tendenze sinfoniche e a tratti anche strizzante l’occhio a sonorità moderne.

La prima parte del disco è senza dubbio la più riuscita, grazie alle belle melodie e ai refrain coinvolgenti delle ficcanti “A Crack In The Sky”, “You Are The Air That I Breathe” e “The Armor Of God”. A partire da metà album purtroppo però la qualità cala e la noia serpeggia, quindi non possiamo dire di trovarci davanti a un’opera pienamente riuscita. Nulla da dire invece sulle doti strumentali e tecniche dei cinque scandinavi, preparatissimi come sempre.

Chi ha seguito e stimato i Narnia in passato sicuramente apprezzerà questa nuova fatica della band, per cui possiamo dir loro di stare tranquilli, dato che non rimarranno delusi. Spostando l’obiettivo più indietro e ragionando invece in termini generali, rileviamo come “From Darkness To Light” sia un album sì piacevole, ma non così forte e completo da lasciare una traccia indelebile nel tempo.

Etichetta: Narnia Songs/Sound Pollution

Anno: 2019

Tracklist: 01. A Crack In The Sky 02. You Are The Air That I Breathe 03. The Armor of God 04. Manifest 05. The War That Tore The Land 06. Has The River Run Dry? 07- Sail On 08. I Will Follow 09. From Darkness To Light (part 1) 10. From Darkness To Light (part 2)
Sito Web: https://narniatheband.com

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login