Memphis May Fire – Recensione: Unconditional

Quarto album per i Memphis May Fire, i cinque ragazzi si sono imposti nel corso degli anni come attori incontrastati del filone Metalcore più “gentile” e melodico, supremazia ribadita con il nuovo “Unconditional”, sebbene non sia questo un masterpiece del genere.

Capitanati dal vocalist Matty Mullins, unico membro presente sin dagli esordi, danno alle stampe un lavoro onesto che se da una parte sembra non tradire le aspettative dei fan più accaniti, dall’altra rimane ancorato ad una staticità compositiva che si traduce in un compito ben svolto, ma non incisivo al punto giusto.

La formula costituita da riff semplici di chitarra, linee vocali che alternano parti aggressive a spunti melodici che colpiscono direttamente al cuore, samples elettronici e breakdown che spezzano tempi decisamente radio friendly, pervade l’intero album e contribuisce a creare una sorta di cassa di risonanza per soluzioni già sentite.

Di spunti interessanti ce ne sono, il valore dei Memphis May Fire è indiscusso, ma aspettarsi qualcosa in più è lecito: buono l’incipit con “No Ordinary Love”, tra tutte quella più easy listening, così come desta interesse l’apertura melodica di “Possibilities” e la ballad “Speechless”, il brano più introspettivo e delicato nella ricerca di soluzioni che toccano l’anima, insieme a “Need To Be”.

Il già citato singer Matty Mullins sembra aver incrementato le proprie potenzialità vocali soprattutto nelle parti pulite, ottimo anche il drumming che fa ricorso a tutti i clichés del genere, migliorabile il sound delle chitarre, un po’ sottodimensionato rispetto alla sezione ritmica, voce e batteria sembrano essere le componenti preponderanti.

“Unconditional” non è sicuramente il miglior prodotto della band di Seattle, ma nemmeno il peggiore, semplicemente una release onesta che non ha grosse pretese, come del resto lo era stata la precedente uscita “Challenger” (leggi qui la recensione)

Voto recensore
6
Etichetta: Rise Records

Anno: 2014

Tracklist:

01. No Ordinary Love
02. Beneath the Skin
03. Sleepless Nights
04. The Answer
05. Possibilities
06. Speechless
07. The Rose
08. Not Enough
09. Need to Be
10. Pharisees
11. Divinity


Sito Web: https://www.facebook.com/MemphisMayFire

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login