Header Unit

Xandria – Recensione: Sacrificium

Per gli Xandria sta diventando una costante cambiare continuamente cantante; dopo Lisa Schaphaus-Middelhauve (1997-2008), Kerstin Bischoff (2009-2010) e l’ex Haggard Manuela Kraller (2010-2013) in questo settimo album intitolato “Sacrificium” troviamo nel ruolo di front-girl Dianne van Giersbergen, singer dei progressive metaller Ex Libris. Registriamo anche un altro cambiamento nella line-up con l’arrivo del nuovo bassista Steven Wussow.

Nonostante il cambiamento della singer il concept lirico e musicale di “Sacrificium” vuol proporsi come un’evoluzione del precedente “Neverworld’s End”.

Detto questo precisiamo che al timone degli Xandria rimane ben fermo il chitarrista Marco Heubaum che sembra non spostarsi una virgola da una formula amata dai fan e che ha già dato i suoi frutti. Nonostante le critiche che si possono muovere alla band di essere dei cloni dei più noti Nightwish è più che mai evidente che i brani più riusciti del nuovo album sono propri quelli che seguono quasi in modo pedissequo lo stile dei finlandesi, che risulta quasi eccessivo nell’epica e cadenzata “The Undiscovered Land”.

La stessa Dianne van Giersbergen, nell’interpretazione delle dodici tracce di questo CD, è fin troppo vicina ad un clone di Tarja Turunen (ex Nightwish). Detto questo non possiamo sottolineare come ogni canzone di “Sacrificium” sia composta e costruita con una precisazione ed una cura che per il symphonic metal evocato dai nostri è un fattore di qualità non indifferente.

L’opener “Sacrificium” e i suoi 10 minuti e rotti molto pomposi avvicinano la band tedesca anche un poco agli Epica ma ben presto, scorrendo la title-track, l’anima dei Nitghwish emerge prepotente in altri pezzi come “Until The End” o “Dreamkeeper” (che ricorda non poco “Nemo” dei finlandesi).

Gli amanti di questo genere musicale rimarranno sicuramente soddisfatti dalla scoperta di questo CD mentre chi comincia a non sopportare quest’ambito stilistico può provare gruppi più personali.

Voto recensore
6,5
Etichetta: Napalm Records

Anno: 2014

Tracklist:

01. Sacrificium
02. Nightfall
03. Dreamkeeper
04. Stardust
05. The Undiscovered Land
06. Betrayer
07. Until The End
08. Come With Me
09. Little Red Relish
10. Our Neverworld
11. Temple Of Hate
12. Sweet Atonement


Sito Web: http://xandria.de/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login