A Skylit Drive – Recensione: Rise: Ascension

Forti del successo del loro ultimo album “Rise”, i giovani metalcorer californiani A Skylit Drive ci propongono il rifacimento in chiave acustica del medesimo disco. Si tratta di un’operazione meramente commerciale? Ebbene sì! Le 12 tracce che compongono “Rise: Ascension” sono le stesse del platter padre, solamente eseguite con la spina staccata. Se consideriamo che già “Rise” non era propriamente un capolavoro, capiamo subito di trovarci davanti a una release assolutamente trascurabile.

Nella nuova veste, tracce emblematiche come “Crazy”, “Unbreakable” e “I, Enemy” assumono un piglio cantautoriale e diventano quanto meno particolari, anche più pregevoli degli originali. Le loro melodie semplici e la voce infantile e mielosa di Michael Jagmin ci riportano però ben presto coi piedi per terra, facendoci rendere conto che siamo comunque davanti a una proposta scontata e monotona. Ogni tentativo di voler vedere in quest’uscita quanto meno un miglioramento dell’album base risulta dunque vano.

Parliamoci chiaro: chi odia e ha sempre odiato il metalcore non si avvicinerà certo a questo disco solo perché, a differenza degli standard, non ci sono la seconda voce sporca, gli inserti di elettronica e i riff serrati fin troppo debitori della tradizione estrema. Chi invece segue il genere, è avvisato che “Rise: Ascension” altro non è che un remix di un album uscito meno di un anno e mezzo fa. Valutare insomma in ogni caso prima dell’acquisto.

Voto recensore
4
Etichetta: Tragic Hero Records

Anno: 2015

Tracklist:

01. Save Me Tragedy (Acoustic)

02. Unbreakable (Acoustic)

03. Crash Down (Acoustic)

04. Rise (Acoustic)

05. Crazy (Acoustic)

06. Said & Done (Acoustic)

07. Just Stay (Acoustic)

08. Pendulum (Acoustic)

09. Wide Awake (Acoustic)

10. I, Enemy (Acoustic)

11. Shadows (Acoustic)

12. Dreaming In Blue (Acoustic)


Sito Web: https://www.facebook.com/ASkylitDrive

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login