Borealis – Recensione: Purgatory

Che bella band che sono i Borealis. Con il secondo album datato 2011, “Fall From Grace” avevano mostrato grande maturità compositiva, tecnica sopraffina e professionalità e dedizione al lavoro, nonostante una proposta musicale non clamorosamente innovativa. La band canadese concentra i propri sforzi su un power metal progressivo di nuova generazione, una base classica su cui si stagliano passaggi strumentali curatissimi ed una ricerca melodica insistita, come insegnato da Masterplan, Circus Maximus ed Evergrey. “Purgatory” si conferma su buoni livelli, confermandoci che l’ambiziosa AFM ha l’occhio lungo ed anche questa volta ha puntato su un cavallo di razza.

Il nuovo lavoro targato Borealis inizia con l’oscura “Part The Veil”, che alterna un guitar riff possente ad aperture vocali ariose, ma ugualmente rabbiose, ed inserti pianistici di gran classe. Gli arrangiamenti sinfonici sono sempre presenti, ma mai ridontanti, lasciando intelligentemente in primo piano le chitarre, come nella power oriented “Destiny”, che ricorda nelle atmosfere cupe i Kamelot. “Place Of Darkness” mette in bella mostra le capacità evocative del vocalist Matt Marinelli, in un pezzo dal tocco progressive, che ci fa tornare alla mente quel capolavoro stilistico che fu “Burn The Sun” degli Ark. “Purgatory” è un album non troppo originale, questo è vero, e nel corso dell’ascolto troveremo punti di contatto con le band citate in precedenza, oltre che con Symphony X ed i nostri DGM, ma i Borealis hanno talmente tanta classe che possiamo decisamente chiudere un occhio.

Purgatory” è uno di quei dischi che si ascoltano sempre con piacere e non annoiano. Formalmente perfetto, suonato alla grande e dotato di un sound moderno e potente, sono convinto che sarà un lavoro che girerà in tanti lettori nel corso dell’estate. Non lascerà un segno indelebile nella storia del genere, ma i Borealis confermano di essere una band da non sottovalutare.

Voto recensore
7
Etichetta: AFM Records / Audioglobe

Anno: 2015

Tracklist:

01. Past The Veil
02. From The Ashes
03. The Chosen One
04. Destiny
05. Darkest Sin
06. My Peace
07. Place Of Darkness
08. Welcome To Eternity
09. Sacrifice
10. Rest My Child
11. Purgatory
12. Revelation


Sito Web: https://www.facebook.com/borealisband

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login