Major Instinct – Recensione: Roots & Wings

Le radici e le ali del titolo ci danno già un’idea di un qualcosa di duplice. In effetti, nel disco dei Major Instinct si possono ritrovare elementi che richiamano a una duplicità nello stile della band, band svedese che si caratterizza per la presenza del bassista B.J Laneby, già membro dei M.ILL.ION. I due tratti caratterizzanti questuo buon disco di esordio sono, da una parte, il forte richiamo al rock classico degli anni ’70, e dall’altra l’utilizzo di riff vicini a sonorità più attuali.
“Roots & Wings” si può dividere approssimativamente in due parti, distinte dalla malinconica “Eyes From Above“. I primi cinque brani corrono a tutta velocità con testi pieni di riferimenti all’importanza del rock and roll, di una buona bevanda a gradazione alcolica (“I Need A Drink“, dai cori martellanti e una parte strumentale con netti riferimenti agli anni ’70) e così via. La seconda parte inizia leggermente in sordina, con due pezzi come “Don’t Come To Me” e “Here & Now“, forse i peggio riusciti del gruppo e un po’ privi di mordente e di qualcosa di caratterizzante. Si tratta però di un intoppo momentaneo; già con “Kicked To The Ground“, brano con una buona velocità e un bridge più lento, si torna bene in pista. Il disco si caratterizza anche per la conclusiva “Mother Of All“, dove l’organo ha un ruolo determinante, e per tracce come “One In A Million” e “Follow The Trends“, dove i riferimenti al rock classico di band come Deep Purple e Thin Lizzy sono più marcati. “316” è invece orientata con decisione verso un rock più moderno, in cui il cantante Stefano Marchesini dà fondo a molte delle sue risorse e ruggisce nel microfono come se fosse l’ultima cosa che può fare al mondo. Un lavoro vario, sano e interessante, preludio a una storia con buone potenzialità per il futuro.

major insstinct root & wings

Voto recensore
7
Etichetta: AOR Heaven

Anno: 2015

Tracklist: 01. Roots & Wings

02. One In A Million

03, High Five

04. 316

05. I Need A Drink

06. Eyes From Above

07. Don't Come To Me

08. Here and Now

09. Kicked To The Ground

10. Follow The Trends

11. Cold Wind Blows

12. Mother Of All


Sito Web: https://www.facebook.com/Major-Instinct-957707434250701/?fref=ts

anna.minguzzi

view all posts

Va molto fiera del fatto di essere mancina e di essere nata a San Giovanni in Persiceto, paese della provincia bolognese. Ha scritto le sue prime recensioni a dodici anni durante un interminabile viaggio in treno e da allora non ha quasi più smesso. Quando non scrive o non fa fotografie legge, va a teatro, canta in due cori, va in bicicletta, guarda telefilm, mangia Pringles, beve the e di tanto in tanto dorme. Ci tiene a ribadire che adora i Dream Theater, che ha visto dal vivo almeno venti volte, e se non assiste ad almeno un concerto ogni settimana va in crisi di astinenza.

1 Comment Unisciti alla conversazione →


  1. Giulio B

    Parto dal presupposto che questi Major Instinct non suonano il mio genere preferito ma, comunque, nel complesso non mi sono dispiaciuti.
    Tra le mie preferite, la radiofonica “High Five”.
    Da risentire con più calma.
    Voto 6,5

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login