Crystal Ball – Recensione: Liferider

I Crystal Ball non hanno ancora deciso da che parte stare. All’ottavo album la band elvetica è ancora sul filo, sospesa tra power metal ed hard rock, in un limbo che non ha permesso di sfornare finora lavori da consegnare ai posteri. Ed anche “Liferider” non fa eccezione, sempre imprigionato dalle catene compositive di un gruppo troppo leggero per piacere ai defenders e con quella punta aggressiva nelle ritmiche da tenere alla larga i seguaci dell’AOR. Alla fine le song dei Crystal Ball restano in testa nella loro semplicità, ma risultano prive di spessore e di classe per innalzarli a band di prima fascia.

L’opener “Mayday!” mi ha infastidito per il coretto facile facile del refrain, più vicino agli ABBA che agli Edguy, un apripista che quasi mi ha scoraggiato nell’ascolto di “Liferider“. Invece nel prosieguo del cd non tutto è da buttare, perché stiamo pur sempre parlando di una band che da oltre tre lustri macina chilometri in giro per l’Europa ed è stata pubblicata in passato da label importanti, quindi a partire dalla powereggiante “Eye To Eye” si respira di tanto in tanto qualche boccata d’aria fresca. Ma si ha sempre la sensazione che i Crystal Ball preferiscano non sbilanciarsi troppo, per poter accaparrarsi una fetta di pubblico più ampia, accontentando un po’ tutti con queste song zuccherose nelle melodie, infarcite qua e là di doppiacassa e passaggi di Keys vicini a Masterplan e Royal Hunt.

Liferider” si inserisce in una discografia prevedibile, che in tutti questi anni non ha avuto sussulti e picchi qualitativi. I Crystal Ball sono piacevoli, divertenti, ma, così come le bolle appiccicose che erano tanto di moda quando eravamo bambini, stufano dopo un niente.

Voto recensore
5,5
Etichetta: Massacre Records / Audioglobe

Anno: 2015

Tracklist:

01.Mayday!
02.Eye to Eye
03.Paradise
04.Balls of Steel
05.Hold your Flag
06.Gods of Rock
07.Take it All
08.Bleeding
09.Rock Of Life
10.Antidote
11.Liferider
12.Memory Run


Sito Web: http://www.crystal-ball.ch/en/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login