Sick Of It All – Recensione: Last Act Of Defiance

Dieci album sul groppone, una carriera quasi trentennale, eppure i Sick Of It All sembrano non voler mai mollare la presa, “Last Act Of Defiance” è solo l’ultimo capitolo di una serie di assalti frontali senza compromessi.

Inutile aspettarsi qualcosa diverso da un band Hardcore, in fondo loro, insieme ad altri acts newyorkesi, hanno contribuito alla nascita di una scena ancora viva e vegeta ai giorni nostri, nonostante le contaminazioni che hanno portato all’imbastardimento di questo genere.

I quattordici brani che costituiscono la trackilst hanno una durata che va dal minuto e ventotto, ovvero “Act Your Rage”, fino a toccare i due minuti e quarantatré con “DNC” (guarda qui il lyric video), rimanendo così nel solco di una tradizione che vuole velocità ed immediatezza a farla da padroni, nessun ricamo compositivo, ma solo successioni cromatiche di accordi che generano quel sound tipico Hardcore e ritmiche “stoppate” che ricordano, in qualche modo, gli Helmet di Page Hamilton, come in “Road Less Travelled” (ascolta qui il brano), uno dei brani migliori del lotto.

Tanto dal punto di vista stilistico, quanto da quello lirico, i Nostri dimostrano di non aver mai abbassato la guardia, rimanendo ben saldi su testi rabbiosi ed accorati, con la voce di Lou Koller che appare tagliente e sporca almeno come la distorsione di Pete Koller, un connubio che viene ben accentato dalla sezione ritmica. Pur rimanendo nel solco della tradizione, i Sick Of It All appaiono altresì propensi ad alternare parti velocissime ad altre dal groove più marcato, come in “Get Bronx” (ascolta qui il brano), brano dal sapore squisitamente Punk. Ottimo il lavoro svolto anche dal basso di Craig Setari, al quale viene affidato l’incipit in più di qualche brano, più precisamente “Losing War” e “Never Back Down”.

“Last Act Of Defiance” è un full length di solido Hardcore targato 2014, nulla di nuovo dunque, ma rimanere ben ancorati alle origini è sicuramente un punto fermo della band americana, per questo non resta che premere play ed iniziare con un headbanging sfrenato.

Voto recensore
7
Etichetta: Century Media

Anno: 2014

Tracklist:

01. Sound The Alarm
02. 2061
03. Road Less Traveled
04. Get Bronx
05. Part Of History
06. Losing War
07. Never Back Down
08. Facing The Abyss
09. Act Your Rage
10. Disconnect Your Flesh
11. Beltway Getaway
12. Sidelined
13. Outgunned
14. DNC


Sito Web: http://www.sickofitall.com/

1 Comment Unisciti alla conversazione →


  1. mobile Haiden

    Awww!

    Reply

Rispondi a mobile Haiden Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login