Hammer King – Recensione: Kingdom Of The Hammer King

Il debutto degli Hammer King, intitolato “Kingdom Of The Hammer King”, è una bomba atomica di clichée deliziosi che faranno sorridere i detrattori e daranno invece tanta gioia agli amanti dell’epic power metal diretto, composto ed eseguito con passione e devozione.

La band è una sorta di super gruppo in cui troviamo Titan Fox (voce e chitarra) già in azione con la band di Ross The Boss, Gino Wilde (chitarra), il batterista Dolph A. Macallan (ex Saltatio Mortis) e il bassista K.K. Basement.

Il sound dei nostri è quindi puro power metal epico ed anche artwork e testi seguono perfettamente il filone, come ognuno di noi si aspetterebbe; non è quindi un caso che la copertina di Timo Würz raffiguri proprio un enorme martello da guerra lanciato verso un probabile nemico.

La cadenzata ed epica “Aderlass; The Blood Of Sacrifice” è una delle song più riuscite del CD ed il refrain iniziale, sostenuto dal basso straripante di K.K. Basement ricorda moltissimo i Manowar. Alla stessa matrice compositiva possiamo aggiungere la conclusiva “Glory To The Hammer King” e la meravigliosa “Chancellor Of Glory”, in cui è possibile cogliere anche fonti d’ispirazione quali Mediaval Steel o Warlord.

Heavy metal più diretto e senza fronzoli l’abbiamo in “Blood Angels” e “Figure In The Black”; si tratta di brani in cui il ritmo stringe parecchio e non c’è tantissimo spazio per la melodia.

Tracce di puro epic power quali “I Am The King” evidenziano come Titan Fox sia davvero eccellente sia come compositore che come cantante; la sua interpretazione è infatti la chiave vincente per gran parte dei pezzi del CD.

Non mancano poi canzoni più arrembanti e spaccaossa come la potente “We Are The Hammer”, che si rivelerà un vero cavallo da battaglia dal vivo.

Ricordiamo che i nostri hanno realizzato anche un video di “Kingdom Of The Hammer King” (forse il pezzo meno interessante del lotto insieme a “Visions Of A Healed World”) e che nella versione LP dell’album è presente la bonus track “Leather Indians (Of Steel)”.

Voto recensore
7,5
Etichetta: Cruz del Sur Music

Anno: 2015

Tracklist:

01. I) Kingdom Of The Hammer King
02. I Am The King
03. Aderlass; The Blood Of Sacrifice
04. Chancellor Of Glory
05. II) I Am The Hammer King
06. Blood Angels
07. Visions Of A Healed World
08. Figure In The Black
09. We Are The Hammer
10. III) Glory To The Hammer King


Sito Web: http://www.hammer-king.com/

leonardo.cammi

view all posts

Bibliotecario appassionato a tutto il metal (e molto altro) con particolare attenzione per l’epic, il classic, il power, il folk, l’hard rock, l’AOR il black sinfonico e tutto il christian metal. Formato come storico medievalista adora la saggistica storica, i classici e la letteratura fantasy. In Metallus dal 2001.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login