Dunderbeist – Recensione: Hyklere

I norvegesi Dunderbeist si allontanano sempre più dal metal alternativo e progressivo delle origini per assestarsi ancora maggiormente sui territori di un hard rock solido e diretto. Dopo l’eclettismo di “Black Arts & Crooked Tails” e, anche se in misura minore, di “Songs Of The Buried”, la band predilige ora l’impatto e la facilità di assimilazione alle soluzioni estreme e sperimentali. Il nuovo capitolo “Hyklere” è appunto qua  a testimoniare tale cambiamento in corso.

L’iniziale, melodicissima “Skaubror” rappresenta subito un esempio di quanto appena detto: un attacco incalzante sfocia presto in un ritornello arioso e solare, in cui fatichiamo a riconoscere la grinta e la durezza che il gruppo ci aveva mostrato in passato. “Gryta” è già un episodio più pazzo e isterico, “Punktum Mortale” è invece di nuovo una ballata melodica ed enfatica. L’andamento sostenuto di “Groms” e “Langsint (Og Tresk)” alzano un po’ il tiro, mentre tracce del calibro di “Sjøldestruksjon” e “Slagord” riportano in primo piano l’atmosfera e il cantato pulito e supportato da cori. Le ultime tre canzoni mischiano infine gli ingredienti presentati finora e non ci regalano più grosse sorprese.

“Hyklere” non è un disco da buttare o da bocciare, semplicemente una piccola delusione considerato il potenziale che i Dunderbeist ci avevano mostrato in passato. La forma e la caratura tecnica sono ancora presenti, ma la voglia di stupire è venuta meno. A fronte di un’indubbia capacità di scrivere buoni brani, l’involuzione stilistica che la band sta attraversando ne compromette la riuscita delle prove in studio: al traguardo del sesto album in carriera ci saremmo insomma aspettati di più.

Voto recensore
6
Etichetta: Indie Recordings

Anno: 2015

Tracklist:

01.Skaubror
02.Gryta
03.Punktum Mortale
04.Groms
05.Langsint (Og Tresk)
06.Sjøldestruksjon
07.Slagord
08.Spaan
09.Titusentimer
10.Vardøgger (Det Var Jo Da)

 


Sito Web: http://www.dunderbeist.net/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login