Gun – Recensione: Frantic

Ormai definitivamente orientati su una nuova strada di pop rock radiofonico, gli scozzesi Gun si ripresentano in forma smagliante per il follow up dell’eccellente “Break The Silence” del 2012. Dante Gizzi conferma di aver fatto bene ad abbandonare il basso per diventare a tutti gli effetti il frontman della band, incarnandone alla perfezione lo spirito in questa nuova dimensione.

“Frantic” prosegue, quindi, il discorso frizzante e carico di energia iniziato quattro anni or sono, e lo fa a partire dalle solari armonie vocali di “Let It Shine”, perfetto modo di inaugurare il nuovo lavoro, passando per il crescendo melodico di “One Wrong Turn” e trovando compimento in una parte centrale dell’album semplicemente perfetta. Una menzione a parte la merita la splendida “Our Time”, nostalgica ballad impregnata di malinconia ma non priva di speranza; sullo stesso tono pure la leggera title track, mentre “Hold Your Head Up” e l’agile “Big City” riportano la band scozzese sui binari dell’ottimismo. Un paio di episodi più ordinari – tra cui ahimé il primo singolo “Labour Of Life”, tipicamente British ma poco incisivo – abbassano leggermente il giudizio complessivo su “Frantic”, che rimane però un album decisamente fresco e la piacevolissima conferma di una band sottovalutata e capace di risorgere alla grande.

Voto recensore
7
Etichetta: Universal

Anno: 2015

Tracklist:

01. Let It Shine
02. Labour Of Life
03. Beautiful Smile
04. One Wrong Turn
05. Our Time
06. Frantic
07. Hold Your Head Up
08. Big City
09. Seraphina
10. Never Knew What I Had


Sito Web: http://gunofficial.co.uk/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login