Header Unit

MISS MAY I – Recensione: Deathless

Nuovo album su Rise Records per i Miss May I, gruppo della grande ondata metalcore melodico che, negli ultimi anni, vede spuntare gruppi un po’ ovunque: la compagine americana è alla quinta prova sulla lunga distanza e si è distinta per la presenza in svariati tour “di genere”.

Partenza col botto grazie a “I.H.E.” e alla successiva “Trust My Heart (Never Hope To Die)”, due pezzi veramente ottimi per l’apertura di questo “Deathless” : Levi Benton alla voce tirata si alterna ottimamente col bassista Ryan Neff, che si occupa anche della voce pulita e creano un gioco che funziona, anche in situazioni più tirate come la violenta “Psychotic Romantic” e la title-track, lugubre e nerboruta ma con l’unica pecca del ritornello un po’ troppo zuccheroso mentre invece nel finale la melodia calza a pennello.

Apertura melodica e bell’assolo ad opera della coppia alle 6 corde (Justin Aufdemkampe alla solista e B.J. Stead alla ritmica) in “Bastards Left Behind”, uno dei pezzi più rappresentativi e meglio strutturati di questo “Deathless”; certo non è un album perfetto e ci sono episodi meno a fuoco come “Arize” e “The Artificial” che, se così si può dire, non si discostano dai clichè del genere. mentre d’altra parte ci sono momenti come “Turn Back The Time”, con un inizio diverso dal solito mettendo sul tavolo spunti interessanti, così come le progressioni melodiche della successiva “Empty Promises”.

La sezione ritmica presta il suo servizio in maniera egregia con il già citato secondo cantante e Jerod Boyd alla batteria fornendo per tutta la durata del CD una robusta base per le evoluzioni vocali e chitarristiche del gruppo.

Logicamente chi fugge al solito termine “Metalcore” starà lontano da questo CD che invece può regalare emozioni, al di là delle piccole ingenuità già espresse, a chi ha vogli adi ascoltare un prodotto violento dove serve ma con la giusta dose di melodia, forse un gradino sopra rispetto a nomi più blasonati

Voto recensore
7
Etichetta: Rise Records

Anno: 2015

Tracklist:

01. I.H.E.
02. Trust My Heart (Never Hope To Die)
03. Psychotic Romantic
04. Deathless
05. Bastards Left Behind
06. Arize
07. Turn Back The Time
08. Empty Promises
09. The Artificial
10. Born from Nothing


Sito Web: http://risepreorders5.merchnow.com/

Fabio Meschiari

view all posts

Musica e birra. Sempre. In spostamento perenne fra Asia e Italia, sempre ai concerti e con la birra in mano. Suonatore e suonato, sempre pronto per fare casino. Da Steven Wilson ai Carcass, dai Dream Theater ai Cradle of Filth, dai Cure ai Bad Religion. Il Meskio. Sono io.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login