Feline Melinda – Recensione: Dance Of Fire And Rain

I Feline Melinda sono in giro da una vita. La band trentina ha fatto il suo esordio nel lontano 1987 e, dopo alcuni anni di silenzio, riesce a dare alle stampe il terzo disco in carriera, dal titolo “Dance Of Fire And Rain”. I nostri sono da sempre in bilico tra power metal ed AOR, tra hard rock ed heavy classico, in una sorta di versione all’italiana dei Freedom Call.

I Feline Melinda, a livello di suoni, pendono sicuramente dalla parte più leggera del genere, ma per gli amanti degli album in cui la melodia è predominante, questo potrerbbe essere un punto a favore. Fin dall’opener “Everybody Here” si comprende come l’approccio alla musica dei Feline Melinda sia ottantiano, sanguigno, forse un pizzico retrò nei suoni, ma sincero e genuino, come quelli che si facevano una volta. “Dance Of Fire And Rain” ha un mood decisamente soffice e romantico, come nella dolce “Luna (My Love)”, anche se non mancano tempi più veloci e decisamente power oriented (“Angel Eyes”). Tutto molto prevedibile, ma piacevolissimo all’ascolto.

In fondo la musica non è solo tecnica, registrazioni cristalline ed arrangiamenti boombastici: un tempo bastavano un riff con la giusta energia ed un bel refrain per accontentare tutti. I Feline Melinda sono rimasti a questi tempi, ma in fondo, non sono in pochi ad essere d’accordo con il famoso proverbio che recita: si stava meglio quando si stava peggio.

Voto recensore
6
Etichetta: 7Hard Records

Anno: 2014

Tracklist:

01. Everybody Here
02. Blue Diamond
03. Angel Eyes
04. Tears of Sebastienne
05. Luna (My Love)
06. Dance of Fire and Rain
07. Mountain Girl
08. Alone
09. Girlfriend
10. Angel Eyes (Piano Version)
11. Dance of Fire and Rain (Extended Version, Bonus Track)


Sito Web: www.felinemelinda.com

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login