Frozen Crown – Recensione: Crowned In Frost

Crowned In Frost” è il titolo del secondo album dei Frozen Crown, band milanese guidata dal cantate e polistrumentista (chitarra e tastiere) Federico Mondelli (già in forza nei Be The Wolf). La formazione annovera anche la vocalist Giada “Jade” Etro (Ashes You Leave, Tystnaden), il bassista Filippo Zavattari, il batterista Alberto Mezzanotte e la giovanissima chitarrista Talia Bellazecca (appena diciannove anni). Il quintetto meneghino, già con il debut album “The Fallen King”, disco che attinge al power di matrice teutonica-nordeuropea, all’heavy classico e, soprattutto nel cantato, al death/melodic death, ottiene dei buoni riscontri a livello di critica. La band ha avuto, inoltre, la possibilità di aprire, nel 2018, lo show bergamasco dei Rhapsody Of Fire, insieme ai Trick Or Treat e ai Temperance; ciò testimonia la validità, seppur moderata dall’inesperienza, della qualità artistica dei Frozen Crown.

La proposta di un genere inflazionato come il power metal, che è stato esplorato in ogni sua declinazione, spinge, il più delle volte, a non aspettarsi nulla di straordinariamente nuovo o rivoluzionario. Inoltre, l’eredità del panorama power italiano influenza non poco la scelta di certe sonorità e, quasi, “impone” la riproposizione fedele di determinati stilemi. L’unico antidoto al copia/incolla pedissequo di tante, troppe uscite, è sicuramente un approccio che tenti di essere il più personale possibile.

A differenza di tante, troppe, band-clone, i Frozen Crown sembrano, per l’appunto, intenzionati a perseguire un proprio percorso con il quale ampliare le capacità espressive già presenti nel loro sound. Il platter in questione, che uscirà a fine mese per Scarlet Records (stessa etichetta che ha prodotto il primo lavoro), mostra una maturazione artistica del quintetto: emerge un songwriting più convincente, il guitarwork appare più curato, i riff sono più incisivi e ben costruiti e le melodie sono coinvolgenti, orecchiabili. La sezione ritmica è potente, precisa, varia, a tratti devastante, grazie all’ottimo lavoro del batterista Alberto Mezzanotte, che dona una certa dinamicità ai vari brani. In generale tutta la band si esprime su alti livelli.

Crowned In Frost” riprende il discorso musicale iniziato con “The Fallen King”: un power/speed dal piglio molto aggressivo, estremo in certi frangenti, che non rinuncia a melodie riuscite e a ritornelli accattivanti, arricchito dalle sfumature symphonic, melodic death, classic già presenti nel debut album, rese in maniera più consapevole e innestate con maggiore perizia. 11 tracce in tutto, tra strumentali atmosferiche, dal sapore ora epico ora gothic, schegge power al limite del thrash e del melodic death (“Neverending”, “In the Dark”), catchy up-tempo heavy-power, che ricordano sia i Blind Guardian che i Judas Priest (“Battles in the Night”, “Forever”), e un pezzo, “Unspoken”, che sa di Nightwish, Kamelot e Rhapsody. Vale la pena soffermarsi su due brani in particolare, dalle molteplici suggestioni sonore: “Winterfall” e “Crowned In Frost”. Il primo tra i due è caratterizzato da riff epici dagli echi folk, che poggiano su una sezione ritmica martellante, varia, a tratti estrema; la struttura del brano si evolve in un’alternanza tra delicate melodie di tastiera, cambi di ritmo e blast beat. La title track presenta passaggi melodic death che si rincorrono, tra ritmiche power, rallentamenti, melodie malinconiche, cambi di tempo e richiami alla band di Holopainen; il tutto è condito da duetti vocali che rievocano un certo symphonic death/black metal.

Nonostante qualche brano non brilli in fantasia compositiva, “Crowned In Frost” è un lavoro interessante, suonato molto bene, ben strutturato (anche negli intermezzi musicali), per nulla derivativo. I Frozen Crown dimostrano di avere tutte le carte in regola (talento musicale, capacità compositive) per giungere alla maturazione di una proposta musicale sempre più personale e di qualità.

Voto recensore
7
Etichetta: Scarlet Records

Anno: 2019

Tracklist: 1. Arctic Gales 2. Neverending 3. In the Dark 4. Battles in the Night 5. Winterfall 6. Unspoken 7. Lost in Time 8. The Wolf and the Maiden 9. Forever 10. Enthroned 11. Crowned in Frost
Sito Web: https://www.facebook.com/frozencrownofficial/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login