Einherjer – Recensione: Av Oss For Oss

La scelta stilistica adottata dagli Einherjer per il loro sesto album “Av Oss Far Oss” era forse nell’aria ma risultava difficile immaginare un approccio così diretto. Il viking metal delle origini si miscela con una sorta di rock’n’roll semplice e potente che esalta le composizioni e (come sempre) pone sugli scudi tutti e tre i musicisti coinvolti; colpisce la precisione della registrazione che dona il giusto risalto ad ogni singolo strumento, dalla voce di Frode alle tastiere di Gerhard.

Dopo la lunga ed affascinante intro “Fremad” le danze si aprono con “Hammer I Kors” che già impone il ritmo del CD… ossia un sound cadenzato e semplice, che vuol trasmettere in modo chiaro e diretto il mood degli Einherjer e le leggende norrene a cui i nostri si ispirano.

Come già detto il ritmo rimane sempre, per tutto l’arco dell’album, sul cadenzato. Alcuni pezzi, come ad esempio “Nord Og Ner”, ripetono la melodia che dà corpo in modo ossessivo ai limiti della noia, così come anche “Nidstong”, brano su cui è stato anche costruito un affascinante video fatto di illustrazioni che si sovrappongono (ovviamente di ispirazione vichinga) e si diradano seguendo il ritmo incalzante che ricorda alcuni brani dei Fankenbach.

Nella tracklist vi sono poi pezzi stupendi come “Hedensk Oppstandelse” e “Nornene” che riescono a trasmettere l’idea “viking metal” dei nostri senza dover a tutti i costi utilizzare strumenti folk; il sound maestoso che viene creato in questi due brani convince in pieno grazie ai cori stentorei e all’uso sapiente delle chitarre che sanno tessere a dovere melodie ipnotiche e dirette.

La song conclusiva, nonché title-track, è l’estrema conseguenza di quanto fin ad ora illustrato; in questo pezzo di quasi undici minuti (che non annoia mai) Aksel (chitarra), Gerhard (batteria e tastiere) e Frode (chitarra e voce) riversano tutta la loro esperienza. Il brano trasuda atmosfere grevi ed epiche nonché passaggi quasi ambient e più rilassati, sognanti.

Ricordiamo poi che l’edizione limitata dell’album propone la bonus track “Blodsbånd” e che l’artwork stupendo del CD, in pieno viking-style, è opera del bravo Costin Chioreanu (fra gli altri ha lavorato per Necrophagia e Centinex).

Voto recensore
7,5
Etichetta: Indie Recordings

Anno: 2014

Tracklist:

01. Fremad
02. Hammer I Kors
03. Nidstong
04. Hedensk Oppstandelse
05. Nord Og Ner
06. Nornene
07. Trelldom
08. Av Oss, For Oss

Bonus track on limited edition:

09. Blodsbånd


Sito Web: http://www.einherjer.com/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login