Iron Fire – Recensione: Among The Dead

Grazie ad “Among The Dead” gli Iron Fire raggiungono l’invidiabile meta dell’ottavo album in studio; la band danese ha, dalla formazione nel 1995 (a Copenhagen) ad oggi alternato album ottimi come “Blade Of Triumph” (2007), “Revenge” (2006) o “To The Grave” del 2009 (in cui il gruppo si è mentenuto saldo ai dettami di un power di impatto ed orecchiabile) ad altri più mediocri come i recenti “Metalmorphosized” (2010) e “Voyage Of The Damned” (2012) in cui si è tentato di spaziare leggermente rispetto a quanto proposto nel passato senza convincere nuovi fan e lasciando un po’ perplessi quelli della prima ora.
“Among The Dead” cerca di restare in mezzo al guado ed alterna brani più violenti ed aggressivi nonché a tratti quasi groovy e con alcune linee vocali estreme come “Made To Suffer”, “Tornado Of Sickness” (Iced Earth-style a metà strada fra speed metal e power in cerca di un rapporto anche con i vecchi Megadeth), la quasi core-oriented “No Sign Of Life” o ancora l’opener tracklist ad altri pezzi più classici. Se i brani più estremi e modernisti risultano tutto sommato mediocri così non è quando il singer Martin Steene (ex Force Of Evil) ed i suoi compagni si esercitano in ciò che sanno far meglio.
Parliamo ad esempio del power classico di “The Last Survivor” o di “Higher Ground” oppure ancora delle song rocciose ed epiche intitolate “Iron Eagle” e “Hammer Of The Gods”, senza dimenticare la ballad finale “When The Lights Go Out”.
Da dimenticare è invece la noiosa cover di “For Whom The Bell Tolls” dei Metallica.
A livello di testi i nostri, cavalcando l’onda della passione attuale per le epidemie zombie, si concentrano su questa tematica horror sia in alcune canzoni cardine del CD che su tutto l’artwork.
“Among The Dead” risulta quindi un album a metà strada che sembra voler strizzare l’occhio a sonorità thrash/speed senza lasciare del tutto il classic metal.

iron fire among the dead

Voto recensore
6
Etichetta: Crime Records

Anno: 2016

Tracklist: 01. Intro (The Lost City) 02. Among The Dead 03. Hammer Of The Gods 04. Tornado Of Sickness 05. Higher Ground 06. Iron Eagle 07. Made To Suffer 08. The Last Survivor 09. No Sign Of Life 10. Ghost From The Past 11. When The Lights Go Out 12. For Whom The Bell Tolls (bonus: cover dei Metallica )
Sito Web: http://www.ironfire.dk/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login