Dawn Of Destiny – Recensione: Rebellion In Heaven

Un vecchio proverbio recita che bisogna battere il ferro finché è caldo. Ma il metallo in questione, trattandosi di power con female vocals, si è ormai raffreddato da tempo. Lo splendido “Oceanborn” dei Nightwish ha fatto sfracelli, influenzando e non poco il modo di intendere il metal sinfonico, accompagnato da una fanciulla dietro al microfono e da tastiere orchestrali. Quante band hanno tentato la fortuna negli ultimi anni buttandosi a testa bassa su questo genere? Moltissime, tanto da saturare il mercato e rendere indigesti tutti questi album usciti in serie uno dopo l’altro. Un preambolo per introdurre il secondo album dei tedeschi Dawn Of Destiny, “Rebellion In Heaven”, che andrà inevitabilmente a perdersi negli scaffali dei negozi. Niente di nuovo sul fronte occidentale, già dall’opener “Angel Whitout Wings”, che propone un metal melodico e sinfonico, tra archi, clavicembali e svolazzi di chitarre. La cantante, Svenja Mills, evita di cimentarsi nel cantato lirico, preferendo un tono più melodico, ma nemmeno gli inserti in growls posti a sorreggerla di tanto in tanto nelle song, riescono ad avvicinare i nostri agli Epica. I Dawn Of Destiny cercano di differenziarsi spingendo maggiormente sull’acceleratore, utilizzando a più riprese ritmiche speed e thrash, ma la mossa, come in “Inquisition”, non si rivela essere vincente. Se poi contiamo che i refrain delle prime tre song poste in scaletta si muovono sullo stesso giro melodico, abbiamo il quadro completo di “Rebellion In Heaven”, un disco che non ha assolutamente nulla da dire.

Voto recensore
5
Etichetta: Shark Records

Anno: 2008

Tracklist:

01. Angel Whitout Wings

02. In Between

03. Save Us

04. Lost

05. Perceive Me

06. Unexpected Guest

07. Tears Of Sorrow

08. Inquisition

09. Rain

10. Ending Dream

11. Last Day

12. Heaven’s Falling Down

13. Days Of Crying

14. Where Are You Now?


Sito Web: http://www.myspace.com/dawnofdestiny

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login