36 Stanze – Recensione: Reazioni Violente

I 36 Stanze sono una band emiliana votata al nu metal-crossover dalla forte ispirazione “heavy”. Con questo disco d’esordio, “Reazioni Violente”, il minimo che possiamo aspettarci è appunto una scarica di inaudita violenza sonora. E così è. Proviamo un attimo ad addentrarci dentro a questo album, che, a partire dall’artwork, ci catapulta dentro una dimensione sinistra ed oscura. I brani sono cantati in italiano, ispirati ai “maestri” italiani Linea 77, nelle tempistiche, nei ritmi, nelle impostazioni vocali. Le musiche sono le vere “signore” del disco intero. Strofe da paura, cariche di odio, ritornelli ancora più brutali: tutto questo è 36 Stanze. Provate ad uscire illesi da pezzi come “Alba a Mano Armata”, “Camorra”, “Ho Ucciso Jaqueline” e “Reazione Violenta”. Certo manca un pò d’esperienza: ma questa si acquisisce grazie al passare del tempo, grazie ai concerti, grazie alla continua ricerca di nuove sonorità ed espressioni sonore. Qualche pecca la ritroviamo nel master finale, dove una batteria troppo incerta in alcuni momenti, e le chitarre forse troppo impastate rovinano un pò l’amosfera generale. La voce di Davide talvolta è troppo “fuori corda”, ma in generale si mantiene abbastanza bene. Che altro aggiungere? Una band “fresca fresca”, che è appena arrivata ed ha già tanto da dare e da dire. Attendiamo materiale nuovo e concerti in giro per l’Italia e non solo!

Voto recensore
7
Etichetta: Autoproduzione

Anno: 2010

Tracklist:

01. Giuda

02. 300 Contro 4

03. L'Uomo Di Vetro

04. Alba a Mano Armata

05. Camorra

06. Insonnia

07. Metamorfosi

08. Ho Ucciso Jaqueline

09. Soluzione: Estinzione

10. Ultimo Atto

11. Reazione Violenta


Sito Web: http://www.myspace.com/36stanze

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login