P.o.d. – Recensione: The Awakening

Decimo album in uscita per i californiani P.O.D. che, a distanza di tre anni da “Murdered Love”, ci riprovano con “The Awakening”, full lenght di diverso stampo e con un piglio molto più deciso rispetto al precedente lavoro.

Am I Awake”, nella sua semplicità, ci mette subito di fronte ad un lavoro riflessivo, fresco nei ritmi ma che lascia spasso ad una riflessione dietro le parole.

Rise Of NWO” è un bel santo nel passato in quanto il genere proposto e lo stile fanno ritornare indietro all’epoca di “Satellite”, tuttora considerato uno dei loro lavori migliori, se non addirittura il migliore. La musica, secca e ridondante e con alcuni spunti che qua e là ricordano i Korn, fa da base ad un cantato scandito e che abbraccia rap e raggae allo stesso momento, con un risultato ottimo e molto coinvolgente.

L’album vede in due diverse occasioni la partecipazione di due ospiti di eccezione: Maria Brink, la starlette del momento nonché cantante negli In This Moment, e Lou Keller, cantante dei mastodontici Sick Of It All.

Il primo duetto lo si ha con “Criminal Conversations”, brano un po’ troppo soft e che sembra limitare sia la carica della band che della giunonica Maria Brink, che riesce ad esprimersi soltanto nel finale, unico momento in cui il brano sembra svilupparsi e avere, anche se per poco, un senso musicale.

Revoluciòn”, che vede la partecipazione più che notevole dei Sick Of It All, è un brano potente, un bel pugno nello stomaco e che unisce in maniera perfetta complementare l’anima più sobria e alternative dei P.O.D., all’aggressività e all’energia dei Lou Keller. In questo pezzo abbiamo un riff accattivante, un ritornello che conquista, una ritmica che fa agitare anche i più immobili e un’incontro/scontro di voci che dà vita ad un testo secco e veloce.

The Awakening”, title track dell’album, conclude questo album poliforme e ben costruito. Il brano in questione, poco distorto e molto rilassato, trasmette il senso di conclusione senza troppa malinconia e facendo presagire ad un futuro più concreto e proficuo per la band.

Questo decimo lavoro dei P.O.D. riesce a dare nuovo lustro ad una band che, come accade spesso, è rimasta vittima di un’incredibile successo senza riuscire mai più a replicarlo. “The Awakening” è un bel progetto che dà nuova luce ad uno stile ormai consolidato attualizzandolo, migliorandolo e con una evoluzione che si muova verso nuove strade. Le dieci tracce che compongono questo full lenght hanno ognuna una propria anima, molto diversa, e con sfumature che mettono in mostra la varietà e le diverse culture che confluiscono nel quartetto californiano.

Voto recensore
7,5
Etichetta: Universal Music

Anno: 2015

Tracklist:

1. Am I Awake
2. This Goes Out To You
3. Rise of NWO
4. Criminal Conversations (feat. Maria Brink)
5. Somebody's Trying To Kill Me
6. Get Down
7. Speed Demon
8. Want It All
9. Revoluciòn (feat. Lou Keller)
10. The Awakening


Sito Web: http://payableondeath.com

francesca.carbone

view all posts

Scribacchina dal 2008 e da sempre schietta opinionista del mondo musicale. Dagli Iron Maiden ad Immanuel Casto il passo è breve, almeno per me.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login