Plateau Sigma – Recensione: Rituals

Avantgarde Music licenzia “Rituals”, nuovo studio album dei Plateau Sigma, un interessante four-piece di Ventimiglia attivo da soli sei anni ma foriero di una chiave di lettura personale e caratteristica del doom metal. Il platter denota infatti come il giovane gruppo possieda un bacino di influenze molto vasto comprensivo di elementi doom, death metal, darkwave e post rock, combinati in una visione epica ed ariosa concettualmente legata alle divinità del pantheon dell’antica Roma.

Disco enfatico, oscuro, ma sotto molti aspetti intrigante, “Rituals” vanta la produzione di Magnus Lindberg dei Cult Of Luna, band annoverabile tra i punti di riferimento dei nostri liguri, ma insieme ad essa dovremmo citare anche i November’s Doom, i Cathedral e i fantasiosi The Ocean, giusto per ribadire l’ampio spettro musicale da cui arrivano i Plateau Sigma.

Cinque brani dal minutaggio lungo, attorno ai dieci minuti l’uno e una intro (“The Nymphs”) danno corpo all’opera. “Palladion” apre le danze con il suo incedere lento tipico del doom ma è piena di melodie suggestive. Le chitarre pizzicate e leggermente distorte insegnano come anche la new wave faccia parte del bagaglio culturale di questi ragazzi, che offrono un pezzo vario e con diversi cambi di intenzione (la seconda metà del brano è nettamente più veloce e compatta) ma retto da linee melodiche accessibili e parecchio gradevoli.

“The Bridge And The Abyss” è un episodio più vicino al funeral doom: tra ritmi lenti e granitici e un cavernoso growl, il brano non esclude comunque profonde parti di ambient nè una piega epica particolarmente fiera. Un discorso analogo lo si può fare per “Cvltrvm”, liturgica e misteriosa nenia che sfocia in un finale arioso e dal gusto progressive.

La due parti di “Rituals” chiudono il platter alternando un death doom vecchio stile nella prima a suggestive atmosfere di scuola Sigur Ròs nella seconda. Un ensemble con molte idee e la voglia di uscire dai soliti schemi. Teniamoli d’occhio.

Plateau Sigma - Rituals

Voto recensore
7
Etichetta: Avantgarde Music

Anno: 2016

Tracklist: 01. The Nymphs 02. Palladion 03. The Bridge And The Abyss 04. Cvltrvm 05. Rituals pt.I 06. Rituals pt.II
Sito Web: https://www.facebook.com/plateausigmadoom/

andrea.sacchi

view all posts

Poser di professione, è in realtà un darkettone che nel tempo libero ascolta black metal, doom e gothic, i generi che recensisce su Metallus. Non essendo molto trve, adora ballare la new wave e andare al mare. Ha un debole per la piadina crudo e squacquerone, è rimasto fermo ai 16-bit e preferisce di gran lunga il vinile al digitale.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login