Palace Of The King – Recensione: Valles Marineris

Con “Valles Marineris”, i Palace Of The King approdano al loro secondo full length dopo due EP autoprodotti e riconfermano appieno quel sound fatto di rock’n’roll, psichedelia anni ’70 e, qua e là, qualche tocco southern che riporta indietro nel tempo fin dal primo ascolto.

Anche “Valles Marineris”, come il precedente “White Bird – Burn the Sky”, si avvale di una riuscita prova vocale del singer Tim Henwood, che non potrà non incontrare l’apprezzamento dei più grandi appassionati dei Led Zeppelin.
La opener “Let The Blood Run Free” esordisce con una intro che più seventies non si potrebbe, per poi aprirsi in un ritornello orecchiabilissimo, sostenuto da una parte di basso quasi ipnotica.
“Beyond The Valley e anche la successiva “Black Cloud” uniscono un groove assolutamente riuscito che mescola parti più hard rock e una vibrazione soul: una combinazione piacevole che si ritrova in tutte le 10 tracce del disco.
Da segnalare anche “We Are The Vampires” e la più breve, ma forse per questo più intensa e graffiante “Sick As A Dog”.
L’album si chiude poi con “Throw Me To The Wolves”, traccia ballabile fin dall’inizio e con un pizzico di southern che la vedrebbe a suo agio in un pub della Louisiana, e “Into The Black”, in cui tornano a farsi sentire passaggi più psichedelici e riflessivi.
Rispetto al lavoro precedente, si ritrova in questo “Valles Marineris” una maggiore ricerca della melodia e del refrain accattivante, che non guasta assolutamente e anzi aggiunge una maggiore freschezza e modernità a tutto l’ensemble.

Una bella conferma per i Palace Of The King, che pur rimanendo ben saldi nelle loro origini fatte di puro e semplice rock’n’roll, quello classico, quello vero, riescono ad aggiungere qualcosa di moderno al loro stile, guadagnandosi forse qualche (meritato) fan in più.

palace of the king

Voto recensore
7
Etichetta: Listenable Records

Anno: 2016

Tracklist: Tracklist - 01.Let the Blood Run Free 02.Beyond the Valley 03.Black Cloud 04.The Bridge of the Gods 05.We are the Vampires 06.Empire of the Sun 07.Sick as a Dog 08.River of Fire 09.Throw me to the Wolves 10.Into the Black
Sito Web: http://palaceofthekingmusic.com/

Ilaria Marra

view all posts

Braccia rubate alla coltivazione di olivi nel Salento, si è trasferita nella terra delle nebbie pavesi per dedicarsi al project management. Quando non istruisce gli ignari colleghi sulle gioie del metal e dei concerti, ama viaggiare, girare per i pub, leggere roba sui vichinghi e fare lunghe chiacchierate con la sua gatta Shin.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login