Neonfly – Recensione: Outshine The Sun

Formati nel 2008 dal chitarrista Frederik Thunder, assieme a Paul Miller al basso, Patrick Harrington all’altra chitarra e Boris Le Gal alla batteria, ai quali si è poi aggiunto il cantate Willy Norton che ha definito le coordinate del genere che propongono, ovvero una sorta di street metal, hard rock con pezzi che si avvicinano per durezza al thrash ma con sempre una chiara venatura melodica che a tratti ricorda gli Helloween e i Dream Theater.

Il primo Ep ” Clever Disguise” (2008), ad opera di Tony Wills (ex-Shy e attuale cantante dei TnNT) li fa conoscere nell’underground suscitando non poco interesse tra gli appassionati. Il sound è composto da una buona sezione ritmica ma sono gli assoli che conferiscono più forza ai brani come un ottimo contorno, melodici ed ispirati, come da tempo non se ne sentivano. 

Le atmosfere sono rinforzate dalle tastiere sapientemente dosate e grazie alla stupenda voce di Willy Norton e alla sua preparazione professionale ascoltiamo dei  ritornelli facilmente memorizzabili ma non per questo banali o ruffiani. Dopo aver supportato gli H.E.A.T. ed i Freedom Call in due tour differenti, si sono guadagnati ulteriormente la fiducia e la simpatia di chi ancora non li conosceva.

Nel 2011 decidono che è giunta l’ora di registrare del nuovo materiale e si trasferiscono negli italiani Remaster Studios dove assieme al produttore Nick Savio (Power Quest, Arthemis, Raintime) danno alla luce “Outshine The Sun”.  Consiglierei un ascolto a tutti coloro che suonano perché i ragazzi dei Neonfly sono davvero validi, talentuosi e con ottime idee.

Voto recensore
7
Etichetta: Rising Records

Anno: 2011

Tracklist:

01. Broken Wings
02. The Enemy 
03. Ship With No Sails
04. A Gift To Remember
05. The Revenant 
06. The Ornament
07. Reality Shift
08. Spitting Blood
09. Morning Star
10. The Messenger
11. I Think I Saw A U.F.O.


Sito Web: http://www.myspace.com/neonflyband

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login