Audioslave – Recensione: Out Of Exile

Ritornano gli Audioslave e lo fanno dopo due anni di silenzio. Il debut album fu preceduto da una incredibile e febbrile attesa che sfociò in un iniziale boom di vendite. Definito da molti un clamoroso fiasco, ‘Audioslave‘ aveva molti punti forti: da un lato nell’ottima prestazione del sempreverde Chris Cornell e nella vena creativa di Tom Morello; dall’altro nella forte influenza delle band di provenienza dei componenti creava un sound ibrido, a metà tra Rage Against The Machine e Soundgarden. Il nuovo ‘Out Of Exile‘ non cambia di una virgola la proposta del combo statunitense. Il disco parte indubbiamente bene con un potenziale singolo, sulla falsariga del precedente ‘Cochise‘: riff zeppeliniano immancabile con un Chris Cornell in piena forma ed una base ritmica che qualunque band invidierebbe. Morello, pur non perdendo il suo inconfondibile marchio di fabbrica, non sembra essere in pienissima forma. Il riff della titletrack, ‘Out Of Exile‘, è degno di nota e ci riporta direttamente indietro nel tempo, ai suoi Rage Against The Machine. Ma, in generale, si limita a svolgere “il compitino”. Il tandem ritmico Brad Wilk e Tim C. è sempre perfetto, forse troppo. ‘Doesn’t Remind Me‘ si fa apprezzare per la potenza mentre in ‘The Worm‘ e ‘Heaven’s Dead’ Cornell raggiunge i livelli espressivi dei suoi precedenti lavori solisti. Da dimenticare ‘Dandelion‘ e ‘Man or Animal‘ dove regna la confusione più totale, tra riff sconclusionati e copioni già calcati e ricalcati. Da menzionare ‘Yesterday To Tomorrow‘, malinconica e sofferta quanto perfetta nella forma. In definitiva ‘Out Of Exile’ delude nel complesso ma soprattutto dimostra che gli Audioslave non funzioneranno a lungo. Soprattutto se non avranno voglia di percorre nuove strade sonore per dare freschezza ad un sound già vecchio dopo soli due album.

Voto recensore
5
Etichetta: Interscope

Anno: 2005

Tracklist:

1.Your Time Has Come

2.Out Of Exile

3.Be Yourself

4.Doesn't Remind Me

5.Drown Me Slowly

6.Heavens Dead

7.The Worm

8.Man Or Animal

9.Yesterday To Tomorrow

10.Dandelion

11.#1 Zero

12.The Curse

13.Like A Stone


0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login