Bi-Polar Sluts – Recensione: Out-4-Dinner

Questo “Out-4-Dinner” è il debutto discografico del gruppo parmense dei Bi-Polar Sluts, prodotto da Cristiano Santini al Morphing Studio di Bologna e pubblicato dalla nostrana Black Fading Records. Nell’album composto da tredici pezzi, troviamo anche collaborazioni importanti, quali Beppe Cantarelli (Michael Jackson, Quincy Jones, Mina) alla chitarra su due brani, Luciano Girardengo (Paolo Conte, F. Renga) al violoncello e Georgeanne Kalweit (Delta V, Vinicio Capossela) alla voce.

Ma cosa suonano di preciso questi Bi-Polar Sluts? Un hard rock robusto e senza fronzoli, influenzato non solo dai soliti nomi dell’epoca d’oro del Sunset Stip, quali Motley Crue, Skid Row e compagnia rockeggiante, ma anche da tanta melodia, che talvolta sfocia anche in sonorità al limite del pop, il tutto attualizzato e con un occhio di riguardo ai suoni più moderni, ma senza snaturarne l’anima prettamente rock. “Keep Screaming” è il primo singolo scelto e per questo brano, è stato anche girato un videoclip nel sud della California. L’album comunque va ascoltato tutto d’un fiato, non ci sono cali di tensione all’interno di questo “Out-4-Dinner” e neanche filler di turno, ad abbassare la qualità del sound proposto.

Una colonna sonora perfetta per un bel viaggio sulla Route 66, con il motore su di giri e lo stereo a palla. Non fatevi ingannare dalla fuorviante copertina, che farebbe pensare a qualche uscita di industrial rock, qui troverete solo del genuino ed energetico rock’n’roll e tanto basta.

Voto recensore
7
Etichetta: Black Fading Records-Audioglobe

Anno: 2011

Tracklist:

01. Out-4-Dinner (Intro)

02. Aperiti “Ve”

03. I Can’t Stand It

04. Keep Screaming

05. Listen To Me

06. Treat U Bad

07. One Day

08. Never Trust A Woman

09. Vodka & Lime

10. Believe

11. Prelude To…

12. Something To Kill The Pain

13. Sammy’s Backyard

14. Back-4-Breakfast (Outro)


Sito Web: http://www.bipolarsluts.com/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login