Benediction – Recensione: Organized Chaos

Ritorno sulle scene per gli indistruttibili inglesi Benediction che, nonostante gli anni, si dimostrano ancora molto attivi, sia sul fronte concertistico (come dimostra la recente partecipazione al nostro Gods Of Metal), sia su quello discografico. Sinceramente mi riesce difficile pensare che ci sia ancora qualcuno interessato ad una band del genere, anche perché la musica è veramente sempre la stessa da anni: death metal classicissimo, basato su riff elementari e sostenuto da una voce totalmente inespressiva. Le composizioni sembrano mutuate dal thrash meno ispirato e combattere la noia è un atto indispensabile per arrivare al termine dell’ascolto. Insomma, se la tenacia dimostrata in questi anni ce li rende comunque simpatici, i Benediction ancora una volta non riescono a mettere in piedi nulla più che un lavoro banale ed inoffensivo, sostanzialmente destinato ai loro fans. Ammesso che ce ne siano.

Voto recensore
4
Etichetta: Nuclear Blast / Audioglobe

Anno: 2001

Tracklist:

Tracklist: Suicide Rebellion / Stigmata / Suffering Feeds Me / Diary Of A Killer / The Temple Of Set / Nothing On The Inside / Easy Way To Die / Don’t Look In The Mirror / This Graveyard Earth / Charon / I Am The Didìsease / Organized Chaos


riccardo.manazza

view all posts

Incapace di vivere lontano dalla musica per più di qualche ora è il “vecchio” della compagnia. In redazione fin dal 2000 ha passato più o meno tutta la sua vita ad ascoltare metal, cominciando negli anni ottanta e scoprendo solo di recente di essere tanto fuori moda da essere definito old school. Il commento più comune alle sue idee musicali è “sei il solito metallaro del cxxxo”, ma d'altronde quando si nasce in piena notte durante una tempesta di fulmini, il destino appare segnato sin dai primi minuti di vita. Tra i quesiti esistenziali che lo affliggono i più comuni sono il chiedersi il perché le band che non sanno scrivere canzoni si ostinino ad autodefinirsi prog o avant-qualcosa, e il come sia possibile che non sia ancora stato creato un culto ufficiale dei Mercyful Fate.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login