Oracle

Voto
recensore

7

Voto
utenti

-

Oracle

Godsmack

Track Listing

01. Cryin’ Like A Bitch
02. Saints And Sinners
03. War And Peace
04. Love-Hate-Sex-Pain
05. What If
06. Devil’s Swing
07. Good Day To Die
08. Forever Shamed
09. Shadow Of A Soul
10. Oracle

Vota questo album:

Dopo il “Best Of” del 2007, tornano i Godsmack con “Oracle”, album contenente dieci tracce inedite. Nonostante siano passati tredici anni dall’esordio discografico, la band statunitense mantiene sempre ben saldo il sound che li contraddistingue.”Oracle” si presenta come un disco energico che mescola sonorità metal, alternative e hard-rock, rendendo l’insieme molto fluibile e piacevole. Le doti vocali di Sully Erna restano intatte e si fanno ben sentire anche in questo nuovo album; graffiante nelle parti più aggressive delle tracce, e più delicato e morbido nelle parti melodiche. Potremmo definire la voce di Sully Erna un mix fra quella di Layne Staley degli Alice In Chains e quella di James Hetfield dei Metallica. “Oracle” spinge forte già dalla prima traccia,”Cryin’ Like A Bitch”, che è anche il primo singolo dell’album. Batteria e giri di basso decisi e compatti; muri di chitarre forti, che danno la sensazione di viaggiare al limite del contachilometri, con assoli degni di una band oramai affermata nella scena alternative metal statunitense. L’album viaggia su questa linea nella maggior parte dei brani, come”Saints And Sinners”,”War And Peace”,”Devil’s Swing”,”Good Day To Die” e “Forever Shamed”. In “Love-Hate-Sex-Pain” e “Shadow Of A Soul”, i Godsmack sembrano dare quel giusto sound che dia valore ai testi delle canzoni; si percepisce quindi un pizzico in più di suoni alternative e voce morbida e melodica. I testi affrontano quasi in modo omogeneo i temi dell’io, della vita, l’amore, la morte avvolti da un senso di rabbia, malinconia, lotta, sofferenza, dannazione e desiderio.”Oracle” si chiude con il brano omonimo; una traccia strumentale caratterizzata da un crescendo musicale. Si parte in modo tranquillo per poi spingere al massimo su tutti gli strumenti e sul finale distendersi nella tranquillità. I fan della band e di questo genere musicale non saranno di certo delusi da questo nuovo lavoro.”Oracle” è un bell’album per darsi la carica giusta in qualsiasi momento della giornata.

Altro...

Lascia un commento

Login with Facebook:
Login