W.e.t. – Recensione: One Live – In Stockholm

Questo imponente doppio live è al tempo stesso la sintesi di una carriera di tutto rispetto e una proposta di rilancio per il futuro. “One Live” è stato registrato a Stoccolma, città estremamente recettiva per quanto riguarda il rock melodico proposto dai W.E.T., all’inizio del 2013 in occasione dell’uscita di un altro lavoro della stessa band ovvero lo studio album “Rise Up”. Una buona parte del repertorio contenuto in questo disco live è quindi, ovviamente, tratto dall’ultimo lavoro dei W.E.T.

Certo, la scelta di realizzare un disco live dopo solamente due uscite discografiche potrebbe apparire azzardata, se non trasformarsi in un’autocelebrazione. Non c’è comunque niente di male in questo, perché quando si ha una band con una simile caratura, in particolare quando si ha un Jeff Scott Soto alla voce, in forma straordinaria nonostante sia prossimo, a sua volta, ai trent’anni passati dietro il microfono, ogni occasione è quella buona per festeggiare la propria attività e per ribadire le proprie intenzioni artistiche. Già, non dimentichiamoci che i W.E.T., almeno sulla carta, sono una specie di side project project (espressione che non vuole affatto sminuire la caratura del gruppo, anzi), dato che il nome stesso del gruppo deriva dalle iniziali delle band principali di cui fanno parte i suoi membri, cioè Work Of Art, Eclispe e, naturalmente, Talisman. Ma in “One Live” c’è spazio anche per questi gruppi; infatti il concerto di Stoccolma comprende anche le esecuzioni di “Bleed & Scream” degli Eclipse e di “The Great Fall” dei Work Of Art. Per quest’ultima, come ospite speciale, sale sul palco proprio il cantante dei Work Of Art, Lars Säfsund, che insieme a Soto dà vita a una versione eccezionale del pezzo. Se tutto questo ancora non vi avesse convinto, c’è anche il materiale bonus, che consiste in due brani bonus provenienti dalle registrazioni di “Rise Up”, entrambi di buon livello, anche se forse si potrebbe preferire la seconda, “Bigger Than Both Of Us”,  che riflettono in pieno il raffinato stile melodico dei W.E.T. A questo porposito, bisogna anche ricordare come il loro secondo album, Rise Up” (la recensione), sia stato a volte definito come leggermente inferiore al disco d’esordio, W.E.T.” (la recensione), come pure si è detto il contrario, ma questo live ha, tra le sue tante funzioni, anche quella di far rendere consapevoli gli ascoltatori del fatto che grosse differenze non ce ne sono, e a dimostrare ancora una volta come questo trittico artistico viaggi veramente su livelli superiori.

Voto recensore
7.5
Etichetta: Frontiers Records

Anno: 2014

Tracklist:

Cd1:

01. Walk Away

02. Learn To Live Again

03. Invincible

04. I'll Be There

05. Love Heals

06. Rise Up

07. Bleed & Scream;

08. Bad Boy

09. Still Unbroken

10. Broken Wings

11. I'll Be Waiting
Cd2:

01. If I Fall

02. Shot

03. Comes Down Like Rain

04. The Great Fall

05. What You Want

06. Brothers In Arms

07. Mysterious

08. One Love

09. Poison (Numbing The Pain) (Bonus Studio Track)

10. Bigger Than Both Of Us (Bonus Studio Track)


Sito Web: https://www.facebook.com/pages/WET-jeff-scott-sotomartenssonsall/244417283247?fref=ts

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login