Brainstorm – Recensione: On The Spur Of The Moment

I Brainstorm, in oltre vent’anni di carriera, non sono mai riusciti a scendere dall’altalena. “On The Spur Of The Moment” è il disco numero nove della power metal  band tedesca, che cerca di riscattare la prova opaca del precedente “Memorial Roots”. La qualità dei lavori dei nostri è sempre stata ad intermittenza e, se qualche volta abbiamo avuto il piacere di ascoltare delle vere e proprie bombe, come per il dirompente “Downburst”, altre volte ci siamo trovati tra le mani album dalla scarsa verve compositiva. “On The Spur Of The Moment” sta nel mezzo, ovvero si presenta come un buon esempio di power metal melodico e roccioso, costruito con esperienza, ma, a tratti, fin troppo di maniera.

E dire che l’opener “Below The Line” inganna, nei suoi oltre sei minuti di durata, dando l’impressione che i Brainstorm abbiano trovato la quadratura del cerchio e sfornato il proprio capolavoro. Il brano cattura fin dal primo ascolto grazie alle sue melodie accattivanti, ma riesce a scoprire, in un secondo tempo, soluzioni strumentali davvero personali. Purtroppo, con la seguente “In The Blink Of An Eye”, i nostri si affidano al canonico power metal, sostenuto nelle ritmiche e diretto nei riffoni di chitarra, ma, dopo un paio di ascolti, canzoni come questa scorrono via senza destare la nostra attenzione. Si cambia ancora marcia con “In These Walls”, punteggiata da un pianoforte carismatico ed in grado di innalzare la song a livello delle maggiori hit dei Masterplan, merito anche di una melodia profonda. “On The Spur Of The Moment” prosegue cosi per oltre 45 minuti di musica, tra canzoni dirette, ma più scontate, alternate a piccoli gioielli di power melodico maturo, prepotente e con arrangiamenti ad hoc (“No Saint – No Sinner”, con una suadente chitarra acustica) .

I Brainstorm hanno ormai perso il treno del successo trainato dalla locomotiva dei connazionali Rage, ma restano ugualmente una band con le palle, che con costanza e determinazione prosegue imperterrita per la propria strada, che viene lastricata con un nuovo mattoncino, rappresentato da questo “On The Spur Of The Moment”. E, dopo vent’anni, tra alti e bassi, loro sono ancora qua.

Eh già…

Voto recensore
6,5
Etichetta: Afm Records / Audioglobe

Anno: 2011

Tracklist:

1. Below the Line

2. In the Blink of an Eye

3. Temple of Stone

4. In These Walls

5. Still Insane

6. Dark Life

7. No Saint - No Sinner

8. Where Your Actions Lead You to Live

9. A Life on Hold

10. My Own Hell


0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login