NoiseeD – Recensione: S.O.S. (Save Our Society)

La copertina disegnata da Luca Freddi è la porta che conduce al primo lavoro dei NoiseeD, quartetto bolognese composto da Manuel Andreotti alla voce, Gianluca “Babo” Babini alla chitarra e cori, Fabio Parenti al basso e Luca Santafede alla batteria, che giungono alla prima prova ufficiale autoprodotta grazie a questo “S.O.S. (Save Our Society)”, mixato e masterizzato agli Evilmass Studio da Neil Grotti.

NoiseeD, come “noise” e “seed”, il seme del rumore, il cuore di un sound massiccio e diretto ma allo stesso tempo melodico; moderno ma che strizza l’occhio alle calde ed avvolgenti atmosfere anni ’90 e che esce fuori da questi cinque brani (di cui quattro originali) facenti parte dell’EP. “Child Of A Falling World”  (presente Neil Grotti dei Neurasthenia) ha un bel suono ricco di basso, chitarre graffianti e un’ottima dinamica, con giri particolari e non scontati che conducono a un ritornello melodico quanto basta: i cori riempiono bene e la espressiva interpretazione del parlato porta a un giro spaccaossa di chitarra corroborato dalla batteria; “Love Can Wait” è tecnica, ha un gran tiro e la sezione dell’assolo (complice l’ospite Tommy Massara) è da urlo.

La title track vede la comparsa di Alessandro Rubino dei Simple Lies ai cori per confezionare una bomba di thrash tecnico veramente notevole; Michele Montaguti degli Electrocution fa il suo dovere in “Every Single Second”, un pezzo giocato più sulla potenza ritmica, meno tirato e introdotto da delicate note di chitarra accompagnate dal basso e da una placida batteria che diventerà poi più hard nel finale.

La chiusura è affidata alla cover dei Sick Of It All “Step Down”, pezzo hardcore corale fatto apposta per essere cantato tutti assieme così come i NoiseeD decidono di fare chiamando alla prova vocale i loro amici e chiudendo in bellezza questa prima fatica.

Certo, qualche pecca c’è (qualche piccola imperfezione che i puristi noteranno però, si sa, son peccati di gioventù), ma questo CD si rivela fresco e piacevole, una manna dal cielo per chi vuole sfogare la propria voglia di musica nostrana di un certo tipo, da supportare sempre e comunque, a maggior ragione se la qualità è questa.

 

NoiseeD - S.O.S.

Voto recensore
7
Etichetta: Self

Anno: 2016

Tracklist: 01. Child Of A Falling World 02. Love Can Wait 03. S.O.S. 04. Every Single Second 05. Step Down
Sito Web: https://www.facebook.com/noiseedband

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login