Nine Inch Nails – Recensione: NIN – Niente Mi Può Fermare

Tra i libri musicali usciti quest’anno va sicuramente annoverato quello scritto dall’italianissimo Giovanni Rossi intitolato “NIN – Niente Mi Può Fermare”.

Parlare di Trent Reznor non è facile, soprattutto a causa della sua natura schiva e solitaria che spesso lo ha portato a non avere felicissimi rapporti con la stampa. Cresciuto in una famiglia divisa, con una passione per i numeri e l’amore, imposto ma corrisposto, per il piano, Reznor entra in contatto con la musica fin da subito. Nerd per antonomasia, unisce il suo amore per la tecnologia e la musica dando origine, dopo non poca gavetta, ad un progetto musicale che, malgrado la sola pubblicazione di sette album in quasi venticinque anni di carriera, ha influenzato e anticipato più di tutti in ambito industrial/alternative.

Con una ricerca allo stremo della pignoleria e della precisione, Giovanni Rossi racconta Reznor sia come uomo che come musicista. Preciso, sperimentale, testardo e spesso incompreso, così ci appare Reznor da queste pagine che trasudano amore, stima e venerazione verso un musicista, un progetto, così di nicchia ma così ancora influente nel mondo odierno.

Con un linguaggio fresco, movimentato e preciso arricchito di testimonianze, testi e foto, “NIN – Niente Mi Può Fermare” è una vera e propria antologia del sapere sui NIN, un libro culto che non può che far amare e ammirare ancora di più questo progetto. Attraverso aneddoti, curiosità e pure note biografiche, il libro è un viaggio musical-letterario all’interno di un universo fatto di suoni, talvolta non armonici così come la vita di Reznor, protagonista indiscusso, di sperimentazioni e avanguardismo.

“NIN – Niente Mi Può Fermare” è un piccolo ma fondamentale capolavoro letterario, un enciclopedia in grado di far luce sulle origini di un genere tanto discusso quanto non sempre apprezzato, un lavoro perfetto e completo in grado di onorare in toto la carriera dei Nine Inch Nails e di Giovanni Rossi, autore del libro, che, nonostante la complessità del compito, ha saputo scrivere e descrivere in maniera spontanea, originale e non banale di un personaggio fondamentale, ma ancora ambiguo e poco approfondito, come Trent Reznor.

Voto recensore
8
Etichetta: Tsunami Edizioni

Anno: 2012


Sito Web: www.tsunamiedizioni.com

francesca.carbone

view all posts

Scribacchina dal 2008 e da sempre schietta opinionista del mondo musicale. Dagli Iron Maiden ad Immanuel Casto il passo è breve, almeno per me.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login