Finntroll – Recensione: Nifelvind

A quanto pare i Finntroll, forti del loro celebre “humppa metal”, hanno trovato la strada giusta e non l’abbandonano più! “Nifelvind” è il nuovo ed ennesimo disco di genere che ripropone del tutto intonsa la formula che ha reso celebri i finlandesi e la loro particolare commistione tra musica popolare e metal estremo. Un buon album, se lo guardiamo da un punto di vista formale: registrato presso gli ormai arci-noti Sonic Punp Studios di Helsinki e prodotto dalle mani sapienti di Mika Jussila presso i Finnvox, “Nifelvind”, potendo contare anche sulla sempre più consistente base di fan che la band si è costruita nel corso degli anni, ha tutte le carte in regola per imporsi come una delle uscite di maggiore rilievo dell’anno in corso. Se invece assumiamo lo sguardo del critico e analizziamo il contenuto, noteremo come i nostri non abbiano compiuto poi dei grossi sforzi.

L’album ricalca in massima parte il corpus sonoro del precedente “Ur Jordens Djup”, riprendendone alla perfezione sia i tratti più epici, oscuri e quasi prossimi al black metal (ascoltare in questo caso la guerresca “Solsagan”), sia i momenti più beffardi e disimpegnati, tra tastiere, scacciapensieri e saltarelli. Ma qui non c’è una “Trollhammeren”, né le atmosfere da fumosa taverna che hanno reso grande un disco come “Nattfodd”; ci sono piuttosto dei brani piacevoli, facili da ascoltare, divertenti, ma che non regalano grandi scossoni. “I Tradens Sang” e “Galgasang”, con quei ritmi zampettanti e spensierati fanno pure sorridere, ma nel complesso l’album rimane su livelli soltanto discreti. I fan della band apprezzeranno comunque, rimane però l’impressione che si potesse fare di più. Forse “Nifelvind” è il nuovo segnale di come il folk metal stia effettivamente vivendo un periodo di crisi e di come la creatività delle principali band di riferimento si stia consumando…o forse è solo un mezzo passo falso e i Finntroll torneranno presto più zotici e pieni di birra che mai.

Voto recensore
6
Etichetta: Century Media / EMI

Anno: 2010

Tracklist: 01.Blodmarsch (Intro)
02.Solsagan
03.Den Frusna Munnen
04.Ett Norrskensdad
05.I Tradens Sang
06.Tiden Utan Tid
07.Galgasang
08.Mot Skuggornas Varld
09.Under Bergets Rot
10.Fornfamnad
11.Drap
Sito Web: http://www.myspace.com/officialfinntroll

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login