Primal Fear – Recensione: New Religion

Professionalità e ottimo gusto compositivo. I Primal Fear sono sempre questi, prendere o lasciare. In occasione del nuovo album, ‘New Religion’, la band guidata da Ralf Scheepers e da Mat Sinner non inventa nulla di nuovo, ma ancora una volta si pone al di sopra della media.

I tedeschi offrono un platter scorrevole in cui nulla è fuori posto. Un vocalist aggressivo e dall’impostazione chiaramente halfordiana, riff energici e assoli orecchiabili, refrain di presa e aperture melodiche affidate ad arrangiamenti sinfonici creati ad hoc per sottolineare le parti più enfatiche dei brani. E se l’inventiva sta da un’altra parte, l’ensemble mitteleuropeo risponde alle critiche inanellando una serie di song piacevoli e di ottima fattura, tra cui si distinguono l’energica opener ‘Sign Of Fear’ (ideale nuovo anthem per un contesto live), la commovente ‘Everytime It Rains’, una deliziosa semi-ballad che vede la partecipazione di Simone Simons degli Epica, protagonista di un duetto insieme a Ralf, e ancora la suite ‘Fighting The Darkness’, episodio abbastanza vario dove il sound del five-piece si combina a robusti innesti di musica classica.

Da citare anche l’epica ‘The Curse Of Sharon’, perfetta a tributare il passato di Ralf nei Gamma Ray e la granitica ‘Psycho’. Per il resto non vi è nulla che si possa definire sorprendente ma in fondo i Primal Fear sono come un gruppo di vecchi amici dai quali sai benissimo cosa aspettarti senza restarne deluso. Chi ha voglia di ascoltare un buon album di metal classico o più semplicemente è un fan della band, può acquistare ‘New Religion’ ad occhi chiusi.

Voto recensore
7
Etichetta: Frontiers

Anno: 2007

Tracklist: 01.Sign Of Fear
02.Face The Emptiness
03.Everytime It Rains
04.New Religion
05.Fighting The Darkness
06.Blood On Your Hands
07.The Curse Of Sharon
08.Too Much Time
09.Psycho
10.World On Fire
11.The Man (That I Don’t Know)

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login