Negative – Recensione: Sweet & Deceitful

Sweet & Deceitful” è il secondo album in studio dei finlandesi Negative. Una band che è nata alla fine degli anni 90 e che ha iniziato a ricevere ampi consensi dopo il debutto di “War Of Love” nel 2003 cavalcando un po’ la scia del successo dei connazionali Him e dell’enorme stuolo di gruppi ispirati in quel periodo dai capostipiti del Love Metal. Va detto però che la formazione capitanata da Jonne Aaron è molto di più di questo in quanto ha una base musicale legata maggiormente all’hard rock tradizionale e allo street rispetto ai canoni del gothic rock più in voga in quel momento. Sicuramente sono anche presenti elementi che rimandano a quelle sonorità, specialmente nelle melodie che sanno caratterizzarsi anche di malinconia e che danno un tocco di decadenza a certe composizioni come in “Frozen To Lose It All”, il primo singolo scelto, ma quello che emerge soprattutto in queste dodici tracce è l’enorme appeal commerciale che esplode maggiormente in brani come l’energica “In My Heaven” e nella dinamitarda “L.A. Feeling Fire”.

Per questo disco la band ha inserito in formazione Snake alle tastiere e grazie al lavoro con il produttore T T Oksala (Him, Lordi, The 69 Eyes) è riuscita ad ottenere un sound più definito e personale, anche se un po’ spiazzante per gli amanti del più acerbo esordio “War Of Love”.

Molto riuscita la cover di Neil YoungMy My/Hey Hey (Out Of The Blue) anche se la palma come miglior brano va indubbiamente al vincente duetto con il frontman dei Sentenced Ville Laihiala su “Until You’re Mine” in cui l’alternarsi delle due voci da vita ad un brano dalla grandissima intensità emotiva. “About My Sorrow” è una intensa ballata per piano e voce che prosegue lenta e agro-dolce fino alla parte finale in cui l’assolo di chitarra si fonde magistralmente alle pregevoli armonie in un continuo crescendo.

Secret Forgiveness” è un’altra bella composizione di livello, grintosa e melodica al punto giusto, mentre in chiusura troviamo “Angels Won’t Lie” in cui il binomio romanticismo/sofferenza si sposa alla perfezione creando una electric ballad che va subito a segno.

Questo “Sweet & Deceitful” si può dire che sancisce  il ritorno in grande stile del gruppo di Tampere e ci fa vedere anche la volontà artistica della band di staccarsi dal trend del momento, il Love Metal, in cerca di soluzioni più personali e ricercate. Il risultato è apprezzabile sia dal punto di vista della produzione, davvero potente e al passo con i tempi che per quanto riguarda il  songwriting molto più maturo e definito. Un album questo proclamato da molti come il migliore del six-piece finlandese. Ai posteri l’ardua sentenza.

Negative-Sweet & Deceitful

Etichetta: GBF AM Records

Anno: 2004

Tracklist: 01. Intro 02. Frozen To Lose It All 03. Creeping Inside 04. Locked In The Dark Side 05. In My Heaven 06. My My/Hey Hey (Out Of The Blue) 07. Neverending Parade 08. L.A. Feeding Fire 09. Until You’re Mine 10. About My Sorrow 11. Secret Forgiveness 12. Angels Won’t Lie
Sito Web: https://www.facebook.com/Negative-23035109280/?fref=ts

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login