Horna – Recensione: Musta Kaipuu

Gli Horna ufficialmente si sono presi un break (unica eccezzione del 2009 è la data a Lonato del Garda qui in Italia), ma sotto il profila discografico come sempre la band è un fiume in piena. E’ sempre stata discutibile l’abitudine di Corvus e soci di far uscire per varie etichette una miriade di split, ep e quant’altro, soprattutto per la qualità del materiale proposto, non sempre all’altezza dei supremi full lenght. “Musta Kaipuu” non è il nuovo album della band, ma semplicemente una compilation di brani inediti o rari (appunto apparsi sulle varie uscite minori) tutti provenienti comunque dalle registrazioni di “Envaatnags Eflos Solf Esgantaavne” risalente al 2005. Ad ascoltare i 10 brani qui proposti sembra che il tempo si sia fermato alla fine degli anni 90, quando gli Horna iniziavano a scuotere l’underground black con “Khoti…”. Invece tutto sommato i brani sono abbastanza recenti, ma riescono a mantenere quell’aura oscura che negli anni si è persa in molti gruppi black. “Musta Kaipuu” vive anche di alti e bassi, non tutti i brani sono sempre all’altezza, ma di sicuro rappresenta un gioiello prezioso per tutti i fan più o meno accaniti della band che ora non dovranno più cercarsi le varie tracce su introvabili 7″. La proposta musicale non cambia di una virgola da quella a cui ci ha abituato la band ed il sound ovviamente si avvicina molto a quello di “Envaatnags Eflos”, produzione sporca in contrasto con la ricerca di un filo conduttore melodico che pervade tutto l’album. Mosca bianca ma comunque piacevole, la sesta traccia “Oi Kallis Kotima” che ci mostra un non molto frequente lato folk della band con delle discrete clean vocals. Se siete dei fan della band questo è il prodotto che fa per voi, non ne resterete delusi, per tutti gli altri, girare pure a largo.

Voto recensore
7
Etichetta: Debemur Morti / Masterpiece

Anno: 2009

Tracklist: 01. Piina
02. Haudanvarjo
03. Aldebaranin Susi
04. Unohdetut Kasvot, Unohdettu Aani
05. Vuohenlahko
06. Oi Kallis Kotima
07. Pohjanportti
08. Sieluhaaska
09. Marraskuusa
10. Menneiden Kaiku

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login