Corvus Corax – Recensione: Mille Anni Passi Sunt

Ammetto candidamente di non aver mai sentito nominare prima questa formazione tedesca, anche se, a quanto pare nel loro paese godono di una certa popolarità. Il gruppo è in circolazione dal 1989 e, se ho ben capito, questo è addirittura il loro decimo disco. A parziale scusante della mia ignoranza va detto però che lo stile proposto è decisamente lontano dal heavy metal; trattasi infatti di medieval-ambient music (se mi passate il termine). In linea di massima direi che si possono trovare similitudini con gli In Extremo oppure i Merlons Of Nehemia, anche se in questo ‘Mille Anni Passi Sunt’ non c’è alcuna traccia di metal, anzi quasi tutte le composizioni sono ballate medievali eseguite con strumenti d’epoca, a cui viene aggiunta a volte una base electro-wave. Pur avendo scarsa familiarità con il genere in questione devo ammettere che l’ascolto di quest’opera può sicuramente risultare piacevole all’interno di un contesto adatto, si tratta infatti di un progetto interessante e culturalmente significativo, ma li vedrei più a loro agio in una festa di paese che a un Gods Of Metal.

Etichetta: Falcone / Audioglobe

Anno: 2001

Tracklist:

Tracklist: Mille Anni Passi Sunt / Avanti / Nominalto / In Taberna / Isabella / Mit Dans Is All Die Werlt Gensesen / Gaudalier / Saltatio Mortis A.D. MM / La Douce / Mieng Leiv / Goigs De LA Nostra Dona / Lolone / Estuans Intrinsecus / Bucca / Cd-Rom Track: Prinz Vlad Dracula- Game


0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login