Header Unit

Metal Church – Recensione: Classic Live

Riprendendo pressochè fedelmente la scaletta presentata in Italia l’anno scorso durante il tour estivo, quindi tralasciando l’ultimo arrivato “XI”, i Metal Church con questo “Classic Live” ci fanno fare un salto nel passato più glorioso della storia heavy power americana.

Si parte con una “Beyond The Black” ancora attualissima nonostante sia estratta dal debut omonimo e anche stilisticamente sia tipicamente anni ’80; straordinario lo stato di forma di Mike Howe che vocalmente sta quasi meglio di quando lo vidi per l’ultima volta nel 1994.

Il loro singolo forse di maggior successo, “Date With Poverty” prosegue la scaletta arrivando a rendere un tributo proprio al periodo in cui l’ex biondo crinito cantante subentrò al compianto David Wayne che era andato a formare i Reverend; gli estratti da un album sottovalutato come “Hanging In The Balance” e “Blessing In Disguise” sono le canzoni più recenti proposte in questo live di pezzi classici mentre viene ovviamente pescato materiale anche dal mitico “The Dark”.

Questa setlist fa chiaramente capire come con questo live si cavalchi l’onda del revival dei gruppi classici che è tanto in voga e che riscontra anche buone risposte di pubblico; “Classic Live” potrà inoltre rappresentare un piatto succulento per chi come il sottoscritto ha vissuto intensamente quella stagione musicale mentre per i più giovani può essere l’occasione per scoprire pezzi notevoli del metal americano a cavallo tra ’80 e ’90.

Tecnicamente la band non è sconvolgente ma compatta e granitica e questo è più che sufficiente per la resa finale; l’unica vera chicca è rappresentata dalla nuova versione in studio di “Fake Healer” con Todd La Torre dei Queensrÿche alla voce.

Voto recensore
s.v.
Etichetta: Rat Pak Records

Anno: 2017

Tracklist: 01. Beyond The Black 02. Date With Poverty 03. Gods Of A Second Chance 04. In Mourning 05. Watch The Children Pray 06. Start The Fire 07. No Friend Of Mine 08. Badlands 09. The Human Factor 10. Fake Healer (bonus studio track)
Sito Web: https://www.metalchurchofficial.com/

alberto.capettini

view all posts

Fan di rock pesante non esattamente di primo pelo, segue la scena sotto mentite spoglie (in realtà è un supereroe del sales department) dal lontano 1987; la quotidianità familiare e l’enogastronomia lo distraggono dalla sua dedizione quasi maniacale alla materia metal (dall’AOR al death). È uno dei “vecchi zii” della redazione ma l’entusiasmo rimane assolutamente immutato.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login