Sworn Enemy – Recensione: Maniacal

Già in passato ci siamo occupati di questa band newyorkese, che ad ogni appuntamento tiene a rimarcare il suo ottimo spessore musicale. Non possiamo non apprezzare questo nuovo album degli Sworn Enemy, perché indubbiamente frutto di assennate menti sonore che fanno della tecnica e dell’eleganza la loro ragione di vita. “Maniacal” corona i dieci anni di carriera della band e allo stesso tempo segna l’avvento di un cambiamento importante di sound. Se prima ci si scatenava con sonorità tipicamente improntate sull’hardcore, ora è arrivato il momento di dare il passo agli accordi certamente più taglienti del thrash-metal. “The Biginning Of The End” è stato il lampo che ha preceduto la tempesta, manifestando le avvisaglie di questa trasformazione senza rivelarne l’entità. Vi basterà ascoltare tracce come “A Place Of Solace”, “Weather The Storm” e “Fear For Failure”per identificarne la portata. Importante la partecipazione di Jordan Mancino (As I Lay Agony), capace di donare un’andatura ritmica più incisiva, senza nulla togliere all’indiscutibile Jerad Buckwalter. Non possiamo neanche lamentarci della produzione, che non fa altro che esaltare il lavoro del quintetto d’oltre oceano. Band del calibro di Exodus, Slayer, Testament, Megadeth etc, possono riscontrarsi nel sound di questi nuovi Sworn Enemy lasciandoci assaporare ancora una volta quelle “vecchie” sonorità tanto pungenti quanto familiari che sicuramente non sorprendono, ma ci danno la possibilità di sorridere ancora. Granitici!

Voto recensore
7
Etichetta: Century Media Records / Emi

Anno: 2007

Tracklist: 01. Ignorance
02. Time To Rage
03. A Place Of Solace
04. Weather The Storm
05. Destroyer
06. The American Way
07. Fear For Failure
08. No End To This Nightmare
09. Talk Is Cheap
10. Said And Done

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login