Malevolent Creation – Recensione: Dead Man’s Path

Tempo di cambiamenti in casa Malevolent Creation. Dopo tre album con la Nuclear Blast la band americana è infatti approdata per la prima volta alla Century Media e ha visto il ritorno del suo ex batterista Justin Di Pinto. Il nuovo disco “Dead Man’s Path” non può che essere figlio di questa benefica situazione di rinnovamento, rappresentando una bella ripresa rispetto al precedente, non certo brillantissimo platter “Invidious Dominion”.

I pezzi si fanno più lunghi e le composizioni più studiate e complesse, senza limitarsi a cercare un impatto grezzo e immediato. Per cogliere questo nuovo corso del gruppo basti ascoltarsi la opener/title track “Dead Man’s Path”, cupa ed evocativa semi-ballad che non pesta mai sull’acceleratore ed è più recitata che cantata, o l’elaborata “Imperium (Kill Force Rising)”, oltre sei minuti di durata e di ragionata brutalità. I brani più feroci e diretti naturalmente non mancano: fanno testo a tal proposito le veloci “Soul Razer”, “Corporate Weapony” e “Resistance Is Victory”. Si rivela invece un po’ meno oltranzista, ma sempre violenta, la doppietta finale costituita da “Fragmental Sanity” e “Face Your Fear”.

La pausa di riflessione durata cinque anni e le novità che hanno interessato la band hanno senza ombra di dubbio giovato ai Malevont Creation, rinfrescando e rinvigorendo la loro vena creativa. “Dead Man’s Path” non è infatti più solamente una release rivolta ai più irriducibili follower, ma un album realizzato con impegno e voglia di sperimentare soluzioni nuove, che se la gioca per conquistare posizioni nelle personali classifiche di gradimento dei death metal fan di questo 2015.

Voto recensore
7
Etichetta: Century Media Records

Anno: 2015

Tracklist:

01. Dead Man's Path
02. Soul Razer
03. Imperium (Kill Force Rising)
04. Corporate Weapony
05. Blood Of The Fallen
06. Resistance Is Victory
07. 12th Prophecy
08. Extinction Personified
09. Fragmental Sanity
10. Face Your Fear


Sito Web: https://www.facebook.com/malevolentcreation

matteo.roversi

view all posts

Nerd e metallaro, mi piace la buona musica a 360 gradi e sono un giramondo per concerti (ma non solo per questi). Oltre al metal, le mie passioni sono il cinema e la letteratura fantasy e horror, i fumetti e i giochi di ruolo. Lavorerei anche nel marketing… ma questa è un’altra storia!

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login