Header Unit

Lynch Mob – Recensione: The Brotherhood

Dopo aver curato le notevoli produzioni dei KXM (non ultimo l’ottimo “Scatterbrain”) la Rat Pak Records torna ad occuparsi della seconda band storica di George Lynch (spero tutti sappiano chi sono stati i Dokken), quei Lynch Mob tornati decisamente in forma sul precedente “Rebel” (come anche dimostrato al Frontiers Festival del 2015). 

E il riff di “Main Offender” non può che far presagire qualcosa di molto interessante; l’anima hard rock di Mr. Scary infatti non è stata minimamente scalfita negli anni e anzi deve essere monito per tutti coloro che si avvicinano alla “materia”. L’espressivo Oni Logan rimane una spalla perfetta per il chitarrista americano, iperattivo in questo momento della propria carriera se pensiamo che é sulla rampa di lancio anche il nuovo Sweet & Lynch.

I suoni della batteria di Jimmy D’Anda (c’è anche l’imprescindibile tamburello in “Mr. Jekyll & Hyde”, “I’ll Take Miami” o “Until The Sky Comes Down”) hanno un legame diretto con le produzioni anni ’80, questo grazie a Chris “The Wizard” Collier (già produttore di Flotsam And Jetsam e Prong) che col suo lavoro in console non fa risultare “The Brotherhood” un disco retro; va da sè che i Lynch Mob non aggiungono nulla che non sia già stato detto e suonato in ambito hard rock quindi la presenza di qualche filler è inevitabile così come è fisiologico che qualche giro di chitarra sia più riuscito (“Black Heart Days”) di altri (“Dog Town Mystics”).

Sapete quindi cosa aspettarvi da questo prodotto: riffing heavy blues, melodia, strofe trascinanti e un taglio dark come già sentito nelle loro ultime uscite e speriamo davvero che questa seconda vita artistica di George Lynch possa portargli la riconoscenza che merita essendo stato un chitarrista pionieristico e troppo sottovalutato.

 

 

Voto recensore
7,5
Etichetta: Rat Pak Records

Anno: 2017

Tracklist: 01. Main Offender 02. Mr. Jekyll & Hyde 03. I'll Take Miami 04. Last Call Lady 05. Where We Started 06. The Forgotten Maiden's Pearl 07. Until The Sky Comes Down 08. Black Heart Days 09. Black Mountain 10. Dog Town Mystics 11. Miles Away 12.
Sito Web: https://www.facebook.com/LynchMobBand/

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login