Atari Teenage Riot – Recensione: Live At Brixton Academy 1999

Situazione di stress, pessime condizioni fisiche e psicologiche, una platea di 8.000 persone come capro espiatorio. 1607 secondi di RUMORE, con beat irregolari aggiunti qui e là, senza ritegno né giustificazione: così si presentano gli Atari Teenage Riot all’Astoria di Londra, dilaniando il silenzio in formazione incompleta: Hanin Elias non ce l’ha fatta a salire sul palco per l’ultima data -tra l’altro imprevista- del Revolution Action Tour. Vuoto esercizio di rabbia? Esplosione nervosa senza pari? Presunzione avanguardistica? Rumore inutile? Impossibile rispondere, ma una cosa rimane certa: ‘Live At Brixton Academy 1999’ fa fischiare le orecchie e venire mal di testa. Provocazione riuscita prima dal vivo e ora nelle nostre singole case: che Alec Empire l’abbia avuta vinta anche questa volta?

Etichetta: Digital Hardcore / Self

Anno: 2000


0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login