Hell In The Club – Recensione: Let The Games Begin

Gli Hell In The Club sono un super gruppo nato dalla fusione tra Elvenking e Secret Sphere, due band attive sin dalla metà degli anni 90, che con il tempo e tanto impegno, si sono conquistate un numero sempre crescente di seguaci nel panorama dell’heavy metal tricolore. In questo progetto troviamo alla voce Davide “Dave” Moras degli Elvenking e i 2/5 dei Secret Sphere, Andrea “Andy” Buratto al basso e Federico “Fede” Pennazzato alla batteria, coadiuvati da Andrea “Picco” Piccardi alle chitarre. Il sound proposto è un ottimo hard rock di scuola americana e che vede in gruppi come Kiss, Skid Row, Motley Crue, i principali punti di riferimento. Il tutto viene condito e arricchito con sapienti dosi di melodia, che in alcune occasioni, soprattutto nella ballad di rito, richiamano anche nomi illustri come Mr Big e Extreme, ma il vero punto di forza del gruppo è la capacità di scrivere pezzi che ti si stampano in testa fin dal primo ascolto, che non annoiano e che fanno scoppiare l’adrenalina a mille. Si parte con il botto con “Never Turn My Back”, brano hard rock elevato alla massima potenza, seguito da uno dei migliori pezzi del lotto, “Rock Down The Place”, song ruffiana e con un tiro a dir poco strepitoso, che sicuramente dal vivo sarà uno dei punti di forza della band e saprà incendiare a dovere il loro set.. Con “On The Road”, il gruppo mette in mostra un amore viscerale per l’hard rock ottantiano di classe, mentre in “Raise Your Drinkin’ Glass” è la componente fun ad emergere. Impossibile rimanere fermi o annoiarsi con una proposta musicale di questo tipo; i ragazzi non hanno sbagliato un colpo in questi undici pezzi, più la scoppiettante cover di “Another Saturday Night” di Cat Stevens, quindi fate vostro questo “Let The Games Begin” e scatenate l’inferno nel locale di turno!

Voto recensore
7,5
Etichetta: Red Pony Records

Anno: 2010

Tracklist:

01. Never Turn My Back
02. Rock Down This Place
03. On The Road
04. Natural Born Rockers
05. Since You’re Not Here
06. Another Saturday Night
07. Raise Your Drinkin’ Glass
08. No Appreciation
09. Forbidden Fruit
10. Star
11. Daydream Boulevard
12. Don’t Throw In The Towel


Sito Web: http://www.hellintheclub.com

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login