Kobra and The Lotus – Recensione: Prevail I

Dopo qualche anno di silenzio discografico torniamo a parlare dei Kobra And The Lotus, band che ha iniziato a farsi notare all’inizio dell’attuale decade grazie a convincenti performance live sui palchi di mezzo mondo. Il gruppo capitanato dalla carismatica cantante Kobra Paige non ci aveva però mai troppo impressionato in studio e le cose queste volta vanno ancora peggio. Con il nuovo “Prevail I” il quintetto canadese ha improvvisamente convertito il suo classico ma solido heavy metal in un hard rock moderno e leggero, che pare proprio non addirsi granché alle sue corde.

Quasi tutti i pezzi del disco sono infatti privi di mordente, noiosi e spesso e volentieri troppo lunghi per i contenuti che vogliono trasmettere. Le iniziali “Gotham” e “TriggerPulse” non decollano, perdendosi in strutture eccessivamente tortuose e poco immediate per quella è la proposta dell’ensemble; “You Don’t Know” e “Light Me Up” sono all’opposto fin troppo semplici e pop-oriented. “Specimen X (The Mortal Chamber)” mostrerebbe poi qualche buona intuizione e alcuni passaggi riusciti, che si perdono però nei quasi sei minuti e mezzo di una canzone che poteva essere ben più asciutta. Per i primi due terzi del platter non salviamo insomma molto al di là di una produzione cristallina e di qualche discreta melodia qua e là. Il gruppo riscopre la propria anima dura solo giunti alla conclusione, grazie alla pregevole strumentale “Check The Phyrg”, alla più spinta e tagliente “Hell On Earth” e alla finalmente efficace, seppur facilona, “Prevail”.

Considerando dunque che i già eccessivi 45 minuti di questo “Prevail I” rappresentano solo la prima parte dell’ultimo album della band, dal momento che a ottobre è prevista l’uscita del secondo capitolo “Prevail II”, c’è davvero da preoccuparsi. La mancanza di idee e la monotonia riscontrate nel presente platter difficilmente ci inducono a pensare che i Kobra And The Lotus avessero materiale valido per produrre addirittura due dischi in un anno. Speriamo in ogni caso di venire smentiti, e speriamo soprattutto che i nostri trovino anche in studio la verve che da sempre li contraddistingue dal vivo.

Voto recensore
5
Etichetta: Napalm Records

Anno: 2017

Tracklist: 01. Gotham 02. TriggerPulse 03. You Don’t Know 04. Specimen X (Mortal Chamber) 05. Light Me Up 06. Manifest Destiny 07. Victim 08. Check The Phyrg 09. Hell On Earth 10. Prevail
Sito Web: http://kobraandthelotus.com/

matteo.roversi

view all posts

Nerd e metallaro, mi piace la buona musica a 360 gradi e sono un giramondo per concerti (ma non solo per questi). Oltre al metal, le mie passioni sono il cinema e la letteratura fantasy e horror, i fumetti e i giochi di ruolo. Lavorerei anche nel marketing… ma questa è un’altra storia!

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login