Ranger – Recensione: Knights Of Darkness

Quartetto dedito a quanto di più classico si è soliti associare al metal ottiantiano, tutto pelle, borchie e sonorità thrash speed, i finlandesi Ranger (ex- Turbin), sono dei debuttanti che non hanno alcuna intenzione di nascondere la loro viscerale passione per i cari vecchi Anthrax, Slayer, Exciter e tutto ciò che, attaccato a un ampli, suoni dannatamente fast, loud and rude, come tengono a precisare sulla loro pagina ufficiale.

Non inganni quindi l’iniziale afflato epico dell’omonima opener, perché nel giro di pochi secondi l’urlo assassino di Dimi (memore di un certo “Angel Of Death”…) mostra la strada maestra imboccata da “Knights Of Darkness”, mini-album di debutto (via Ektro Records) in grado di strappare qualche bel plauso per capacità e convinzione, oltre che ovvi sorrisi suscitati dall’iperbolica attitudine vintage, sia tematica che fisica.

Questo è l’heavy metal nella sua più pura essenza, musica dura, veloce e aggressiva, ma non del tutto priva di quei fondamentali contorni e connotati melodici, ereditati dai giganti rock dei seventies, come sanciscono i duelli solistici di Jaakko e Verneri (cfr. la priestiana “Touch Of Death”).

Poco altro da aggiungere per un agile dischetto, davvero genuino e spontaneo, pur nella sua semplice ruvidità. A volte chi s’accontenta gode.

Voto recensore
6
Etichetta: Ektro Records

Anno: 2013

Tracklist:

01. Ranger

02. Touch Of Death

03. Steel Dawn

04. Supreme Evil

05. Knights Of Darkness


Sito Web: http://www.facebook.com/rangerheavymetal

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login