Kambrium – Recensione: The Elders’ Realm

Death metal ed epicità ai massimi livelli caratterizzano questa terza release dei Kambrium, quintetto tedesco dalla giovane storia, e prima per la NoiseArt Records; l’album punta a non far mancare nulla al suo interno e quindi, partendo da un sound molto moderno, la band naviga tra maestosi arrangiamenti orchestrali e atmospheric perfettamente agganciati alla suddetta base death che dà un’ottima spinta al tutto.

Il disco parte con l’esemplare “Abyssal Streams” che passa da un intro eroico e decisamente accattivante ad un sound molto più duro ma non per questo burbero, mantenendo, anzi, cori e melodie di base molto studiate; la transizione, altresì piacevole e macabra al contempo, è affidata ad un sussurro inquietante che apre le porte alla successiva “Through Shades And Despair” che continua la cavalcata tra melodie e arrangiamenti struggenti, tutto ciò affiancato a voci corali alternate ad una buona tecnica growl del frontman.

La band fa anche sfoggio di grandi capacità e con “Shattered Illusions”, forse la più death oriented, mette a segno un bel colpo; il brano risulta, infatti, dal grande impatto sonoro ma anche molto orecchiabile e capace di entrare nella testa dell’ascoltatore dal primo ascolto; discorso simile per la successiva “Colossus Of The Seas” che rimane impressa per la sua ridondanza, cosa apprezzabile nel bel mezzo di un album così complesso.

Difficile selezionare altre canzoni meritevoli in quanto la forza dell’album stesso è la compattezza/completezza generale;  possibile aggiungere una nota per il brano di chiusura “Furious Decay Of A Dying World”, unico brano in cui il quintetto ha osato forse un po troppo, con i suoi 13 minuti, cercando di dare un finale degno al tutto; il brano scorre comunque discretamente bene ma risulta a un livello inferiore rispetto al resto dell’album.

Per un full length così studiato, epico e grintoso, la produzione risulta un tassello fondamentale e per questo i Kambrium si sono affidati, tra gli altri, allo studio di Charles Greywolf (Powerwolf) a creare un mix che farebbe invidia alle migliori release dei Blind Guardian.
Per gli appassionati del genere, “The Elders’ Realm”, è da considerarsi una più che gustosa rivelazione.

Kambrium - the elder's realm

Voto recensore
8
Etichetta: NoiseArt Records

Anno: 2016

Tracklist: 1. Abyssal Streams 2. Through Shades And Despair 3. Conjure The Lost 4. The Elders‘ Realm 5. Shattered Illusions 6. Colossus Of The Seas 7. Reckoning Of The Great 8. Season Of The Sea Witch 9. Layer Of Spores 10. Furious Decay Of A Dying World
Sito Web: http://www.kambrium-band.de/

Luca Balloriani

view all posts

Old School metaller, amante della birra, della birra e della b… della musica! Nato con il thrash ed evoluto (o regredito) al technical death e black; a rigor di logica, da anziano, mi ritroverò ad ascoltare il motopicco in cantiere. La mia vita si districa tra musica, informatica e fotografia/video editing a tempo perso.

0 Comments Unisciti alla conversazione →


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login