Kee Marcello – Recensione: Judas Kiss

Nonostante qualche titolo possa trarci in inganno, il nuovo album dell’ex Europe Kee Marcello non contiene cover. Quello che invece non manca, ed anzi è presente in ampie dosi, è il rock concentrato alla massima potenza, per un disco in generale di buon livello, interessante, che si suddivide in una prima parte dove prevalgono i pezzi più classici e una seconda, in cui invece si avverte una decisa sterzata verso l’hard rock più moderno.

Kee Marcello sarà probabilmente meno conosciuto del suo sostituto John Norum, ma ha fra le altre cose il pregio di avere mantenuto una forte coerenza nel suo modo di suonare, cosa  che si manifesta chiaramente in ogni singolo brano di ‘Judas Kiss’, dai più veloci come ‘The Harder They Come’ a quelli più melodici come ‘Starless Sky’, tutti pezzi in cui chitarra ed assoli hanno un ruolo importante ma non prevaricano il resto degli strumenti. Nella sua musica non c’è tanto l’obiettivo di shoccare l’ascoltatore, quanto piuttosto quello di renderlo partecipe delle sue emozioni, di farlo diventare un’entità unica con essa, e anche se l’intento a volte riesce meglio, a volte peggio (‘Dog Eat Dog’ è facilissima da memorizzare, ma in sostanza i suoi pregi si fermano lì), l’idea di un coinvolgimento così forte è importante. Oltre ai brani già citati, vale la pena di ricordare ‘Metal Box’ e la sua struttura più complessa, fatta da una strofa melodica e un ritornello più aggressivo, e ‘And Forever More’, anch’essa dal piglio tipicamente moderno, che vede Kee Marcello duettare alla voce con la cantante giapponese Liv Moon. In sintesi, è ancora presto per parlare di questo come di uno degli album imprescindibili del 2013, ma di sicuro ci sono una serie di buoni motivi per ascoltarlo e poterlo apprezzare.

Voto recensore
7


Anno: 2013

Tracklist:

01. Zombie 3:56
02. Dog Eat Dog 4:02
03. Starless Sky 4:49
04. I'm Stoned 4:22
05. Dead End Highway 5:04
06. Judas Kiss 4:24
07. And Forever More (feat. Liv Moon) 4:29
08. Coming Home 4:43
09. Get On Top 4:38
10. The Harder They Come 3:08
11. Dead Give Away 5:05
12. Love Will Tear Us Apart 4:24
13. Metal Box 5:03


Sito Web: http://www.keemarcello.com/

1 Comment Unisciti alla conversazione →


  1. Giulio B

    Mah? Misterioso questo “bacio di Giuda”… Non ho altri aggettivi da aggiungere. Un album che ho digerito con molta difficoltà.
    Voto 5

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login with Facebook:
Login